L’auditorium Massimo Troisi di Buonabitacolo affidato in gestione

Ad occuparsene sarà la compagnia teatrale "Centro Mediterraneo delle Arti" di Rivello, in provincia di Potenza

BUONABITACOLO. Affidato in gestione l’auditorium comunale intitolato all’attore napoletano Massimo Troisi. Ad occuparsene sarà la compagnia teatrale “Centro Mediterraneo delle Arti” di Rivello (Potenza).
La struttura fu realizzata grazie a fondi concessi nel 2014 dalla Regione Campania; negli anni è stata già affidata in gestione.

Ora il Comune, retto dal sindaco Giancarlo Guercio, punta ad affidarla nuovamente ritenendola “un’opera di sviluppo strategico dell’intero comprensorio”, per la quale si punta ad una “gestione partecipata dei servizi culturali finalizzata ad uno sviluppo autofinanziato dell’Auditorium
con accollo in capo ad un’Associazione degli oneri finanziari connessi al suo mantenimento e fruibilità e la realizzazione di un percorso di valorizzazione promozione attraverso la programmazione di un’apprezzata stagione teatrale”.

Ad avanzare la propria proposta, già nell’ottobre scorso, fu l’associazione Centro Mediterraneo delle Arti, da tempo attiva nell’ambito culturale e riconosciuta dal Ministero, a cui il Comune ha ora dato il via libera per la gestione.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Filippo Di Pasquale

Laureato in giurisprudenza, collabora con InfoCilento occupandosi di cronaca attualità e cultura. E' appassionato di musica, eventi e tradizioni locali. Segue con attenzione gli sviluppi sociali del territorio del Vallo di Diano e del Cilento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!