Pegaso Agropoli
Pegaso Agropoli
HomeLocalitàCilentoCilento: covid frena attività di scuole e uffici

Cilento: covid frena attività di scuole e uffici

Caso positivo tra il personale in servizio presso il comune di Montano Antilia. Nel piccolo centro cilentano, il sindaco Luciano Trivelli, ha disposto la chiusura degli uffici e la santificazione di tutti i locali di palazzo di Città. La notizia è stata comunicata dallo stesso primo cittadino che ha tranquillizzato subito la comunità locale.

Montano Antilia il 26 febbraio del 2020 è stato il primo comune della regione Campania a dover fare i conti con un caso di Coronavirus. Il rientro per qualche  giorno della giovane biologa,  originaria della frazione Abatemarco  ma in servizio preso l’ospedale di Cremona, proiettò la comunità Cilentana all’attenzione regionale.

La giovane,  prima ricoverata al San Luca, dove fu accertata la positività, fu trasferita subita a Napoli. Purtroppo fu solo il primo caso di Covid 19 per il Cilento e per l’intera Regione Campania. A distanza di oltre un anno i dati sono sotto gli occhi di tutti.

Nuovi casi si continuano a registrare ogni giorno. L’ultimo che arriva da Montano Antilia riguarda la positività  di un dipendente comunale originario di un altro comune cilentano e che raggiunge Palazzo di Città una volta alla settimana.

“La situazione è sotto controllo – tiene a ribadire il Sindaco Trivelli- abbiamo proceduto a ricostruire la rete di contatti”. Stessa situazione nel vicino comune di Cuccaro Vetere dove lo stesso dipendente comunale si reca una volta a settimana. Qui a seguito di una positività riscontrata anche su un altro dipendente, è stata disposta la chiusura del municipio fino 30 aprile. I due casi sarebbero collegati anche a quanto sta accadendo a Casal Velino dove si attende l’esito di alcuni tamponi su adulti e bambini.

Stop quindi alle lezioni in presenza in due classi della Primaria di Marina di Casal Velino e qui resta momentaneamente chiusa anche la scuola Materna. Stesso provvedimento per l’asilo della frazione Acquavella. I disagi dovuti all’emergenza covid con sospensione di attività lavorative e scolastiche si registrano anche in altri comuni cilentani.

Nell’ambito di uno screening sulla popolazione scolastica, voluto dalle amministrazioni di Omignano e Salento, è stata scoperta la positività al Covid di quattro bambini che vanno ad unirsi agli altri quattro già risultati positivi nei giorni scorsi. Il sindaco Gabriele De Marco di Salento e Raffaele  Mondelli di Omignano hanno disposto la chiudere delle scuole. Riapriranno dopo un nuovo screening. A Vallo resta chiusa la classe del Liceo Scientifico frequentata dalla studentessa di Stio Cilento risultata positiva.

Membership