Salernitana-Venezia: finale da urlo decide Gondo, ora una città intera sognA

Oggi tornava in campo la Salernitana di Castori, opposta all'Arechi al Venezia. La cronaca del match del 34° turno di Serie B

Dopo il successo, ottenuto sabato scorso, contro la Virtus Entella tornava in campo la Salernitana opposta alla Venezia. Nel match valevole per il turno numero trentaquattro di Serie B i granata di Fabrizio Castori, in zona play-off con 57 punti dopo 33 giornate, erano impegnati in casa. Ad aspettare i campani, nel quindicesimo turno del girone di ritorno, gli ospiti guidati in panchina dal tecnico Paolo Zanetti quarti nel torneo con quattro punti in meno degli avversari di giornata. Allo stadio “Arechi”, nel match delle ore 14:00, la direzione di gara tra granata e arancioneroverdi era affidata al sig. Francesco Fourneau di Roma. Termina 2-1 una gara che il Venezia stava vincendo sino al 90′. Gondo nell’extra-time, invece, segna per due volte regalando i tre punti ai campani.

Salernitana-Venezia: il primo tempo

La Salernitana sembra partir bene e al 2′ minuto crea i primi grattacapi alla retroguardia del Venezia.  Su un corner, di Schiavone, Bogdan di testa mette di poco a lato.  Gli ospiti replicano sempre su un calcio piazzato dalla bandierina al 9′: Fiordilino, da distanza ravvicinata, calcia alla destra della porta difesa da Belec. Lo stesso estremo difensore, al 13′, è costretto all’uscita per anticipare Forte ma non può nulla sul sinistro di Maleh che al 28′ porta avanti i ragazzi di Zanetti. I padroni di casa provano a mettere il match in equilibrio subito ma Maenpaa salva per due volte. Al 35′ chiude perima in angolo su una botta di Kiyine e pochi secondi dopo su un destro di Cicerelli. La prima frazione si chiude cosi con i lagunari avanti, in una gara poco spettacolare.

La ripresa

La seconda frazione tra Salernitana e Venezia vede in campo Djuric e Capezzi tra i granata, al posto di Cicerelli e Schiavone. La punta bosniaca all’ottavo serve Tutino che calcia la sfera di poco sul fondo mentre sul fronte opposto, quattro minuti dopo, Johnsen chiama agli straordinari Belec. Padroni di casa ancora in forcing intorno alla mezzora. Al 25′ Capezzi mette al lato della porta difesa da Maenpaa e quattro minuti dopo, sugli sviluppi di un calcio di punizione, Gyomber non è preciso nella sua girata che risulta alta. A tre minuti dal gong occasionissima per la Salernitana con Djuric che colpisce il palo a portiere battuto. In pieno recupero il pari campano ad opera di Gondo, subentrato da poco a Tutino, giunge dopo una smanacciata del portiere ligure su una girata aerea di Casasola. La punta scuola Fiorentina al 95′ va ancora in rete sfruttando una disattenzione di  Maenpaa per il 2-1 che ribalta le sorti del match.

Il tabellino di Salernitana-Venezia 2-1 (0-1)

RETI: 28′ pt Maleh (V), 48′ st, 49′ st Gondo (S)
SALERNITANA: Belec; Casasola, Bogdan, Gyomber, Veseli (28′ st Jaroszynski); Schiavone (1′ st Djuric), Di Tacchio; Kupisz (20′ st Anderson), Kiyine, Cicerelli (1′ st Capezzi); Tutino (35′ st Gondo).
In panchina: Adamonis, Micai, Mantovani, Boultam, Kristoffersen, Durmisi. Allenatore: Castori.
VENEZIA: Maenpaa; Mazzocchi, Modolo, Ceccaroni, Ricci; Crnigoj (35′ st Taugourdeau), Fiordilino, Maleh; Di Mariano (28′ st Esposito); Johnsen (16′ st Aramu), Forte.
In panchina: Pomini, Ferrarini, Molinaro, Taugourdeau, Cremonesi, Dezi, Felicioli, Rossi, Bjarkason, Bocalon. Allenatore: Zanetti.
ARBITRO: Forneau di Roma (Perretti – Imperiale)
Ammoniti: Modolo, Maleh, Mazzocchi, Djuric, Veseli.
Recupero: 0′ pt – 5′ st

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!