Pegaso Agropoli
venerdì, Settembre 17, 2021
HomeAttualitàA Buonabitacolo "la banca della memoria"

A Buonabitacolo “la banca della memoria”

BUONABITACOLO. Anche il Comune valdianese, retto dal sindaco Giancarlo Guercio, rientra tra quelli del territorio che hanno scelto di candidare un progetto al bando “Educare in Comune” promosso dal Dipartimento per la Famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri utile alle azioni di contrasto della povertà educativa dei più giovani, in linea con gli obiettivi della Child Guarantee, il programma pilota dell‘UNICEF realizzato in 7 Paesi dell’Unione Europea, tra cui l’Italia.

L’Ente ha deciso di optare per la tipologia C del bando, denominata “Cultura, arte e ambiente” con il progetto “La Banca della memoria di Buonabitacolo” che si rivolge ai 60 alunni dell’Istituto Comprensivo, per le classi della scuola secondaria di primo grado.

Il progetto prevede cinque tipologie di attività denominate: “Educare alla memoria (5 conferenze da 2 ore per ogni gruppo classe), “Ideazione artistica (10 lezioni pomeridiane da due ore per ogni gruppo classe), “Stare in Pubblico (10 lezione pomeridiane da due ore per ogni classe), “Riprese video” (8 sedute da tre ore, anche all’esterno, di riprese per ogni gruppo classe) e “Video editing (10 sedute da due ore per ogni gruppo classe).

Per l’occasione verrà anche ristrutturata e dotata di strumentazione multimediale la biblioteca comunale. I corsi saranno realizzati, qualora si ottenga il finanziamento non solo con l’Istituto Comprensivo di Buonabitacolo, ma anche con l’Associazione Culturale Liberalmente e la Pform srl.

Bruno Marinelli
Bruno Marinelli (nato a Roma, ma agropolese di famiglia).Trasferitosi stabilmente nel Cilento ne apprezza le peculiarità culturali e turistiche che la rendono una terra speciale. Appassionato di sport,cultura e politica. Ama molto leggere. E'il responsabile della redazione sportiva di Infocilento.