Vaccini, De Luca: priorità per settore turistico

vaccino

Centro-destra e 5 Stelle all’attacco di De Luca per la campagna vaccinale. A destare polemiche c’è l’annuncio del presidente della Regione Campania di voler acquistare il vaccino Sputnik. Critico Stefano Caldoro che esprime perplessità e preoccupazione sulla procedura seguita. Ma non è l’unico.

“L’annuncio dell’acquisto del vaccino russo ha solo generato incertezze nella cittadinanza. Non si comprende su quale base De Luca impegni risorse pubbliche in accordi economici, addirittura secretando gli importi”. Dice l’eurodeputato della Lega on. Valentino Grant .
“I campani nella lotta al covid chiedono risposte immediate e concrete e non confusionarie fughe in avanti. Chiediamo trasparenza sul costo della fornitura contrattualizzata. Basta con sterili prove di forza, occorre agire in sintonia con governo centrale per evitare possibili penalizzazioni alle regioni. Siamo favorevoli, come espresso nelle settimane scorse allo Sputnik, ma le procedure, devono essere trasparenti”, incalzano i consiglieri regionali della Lega Gianpiero Zinzi, Severino Nappi e Attilio Pierro.

Non mancano polemiche dai 5 Stelle. “In Campania l’intervento dei medici di base non è ancora a regime. Si eludono i problemi attuali con acrobazie e millanterie. Anziché gestire con l’occorrente speditezza le scorte di vaccini disponibili, si fanno salti in avanti e al buio, contrattando con la Russia l’acquisto del vaccino Sputnik, non riconosciuto dalle competenti autorità nazionali ed europee, e quindi col rischio di prenotare un vaccino di sicurezza ed efficacia non ancora verificate, che potrebbe essere disconosciuto dalle autorità stesse nelle prossime settimane.
Purtroppo nella nostra regione prudenza e buon senso non hanno cittadinanza. Trionfa l’esibizionismo con la ricerca, su basi sensazionalistiche, del consenso popolare perseguito con ogni mezzo, ricorrendo persino all’illusionismo”.
Parole, queste, del senatore Francesco Castiello.

Intanto De Luca tira dritto e pensa anche al settore turistico: “Abbiamo deciso di dare priorità nelle prossime quattro settimane alla vaccinazione degli operatori del comparto turistico-alberghiero, avendo come obiettivo un punto di equilibrio tra esigenze sanitarie e rilancio dell’economia della nostra regione”, ha dichiarato.

“Sono i programma nei prossimi giorni una serie di incontri con le categorie e gli amministratori delle aree più interessate ai flussi turistico, le isole e le costiere. Abbiamo incontrato oggi i sindaci dei comuni dell’isola di Ischia e proseguiremo questi incontri nei prossimi giorni – ha continuato De Luca – L’obiettivo è poter rilanciare sul mercato mondiale le nostre mete turistiche libere dal Covid”.

Vaccinare gli operatori e le strutture turistiche in massa potrebbe essere un elemento di ripartenza economica fondamentale a partire già dalla prossima estate secondo i vertici della Regione.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento e Vallo di Diano. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!