Alla scoperta del caseificio Granato

Il Granato è un caseificio situato a Capaccio Paestum. È una tappa immancabile per chi ha voglia di assaggiare prodotti genuini e preparati con il latte di bufala. Non solo mozzarelle ma anche brioche con gelato, yogurt e torte artigianali. È un luogo ideale per chi ha voglia di trascorrere una giornata rilassante e a contatto con la natura. Nell’attesa di visitarla al più presto, riportiamo un’intervista a Giusy Cerrato che ci consentirà di conoscere non solo la storia e le specialità dell’azienda, ma anche la passione, l’impegno costante e quotidiano e il desiderio di offrire al cliente un’esperienza unica. Leggiamola insieme:

  1. Quando è nata l’idea di creare questa azienda? È sempre stato un sogno oppure ha portato avanti un’attività di famiglia?

Il Granato nasce nel 2009, un’azienda nuova in una terra ad altissima concentrazione di allevamenti bufalini e caseifici. L’obiettivo era quello di creare un’azienda che non fosse solo un punto vendita di prodotti buoni, ma che coinvolgesse emotivamente i suoi clienti.

Un’azienda da vivere e visitare, dove poter conoscere le bufale da vicino e assistere alla lavorazione manuale della mozzarella. Un luogo accogliente dove intrattenersi per godersi la natura.

  • Quali sono i punti di forza della sua azienda?

Senza dubbio il totale controllo della filiera. Seguiamo con dedizione tutti i processi produttivi, dalla produzione dei foraggi all’allevamento delle bufale, dalla raccolta del latte alla trasformazione dei prodotti caseari e dolciari.

Controlliamo ogni passaggio perché siamo convinti che ciascuna fase sia fondamentale e influenzi il prodotto finale.

  • Quali sono i valori in cui lei crede per portare avanti questa attività?

Il nostro impegno quotidiano è produrre in modo trasparente prodotti dall’alto standard qualitativo. Amiamo le cose ben fatte e ci impegniamo affinché ciascuno dei nostri prodotti abbia caratteristiche uniche e riconoscibili.

  • Secondo lei su cosa bisognerebbe puntare di più per raggiungere una destagionalizzazione nel Cilento?

Di certo nel Cilento non mancano luoghi incantevoli da visitare, spostando l’attenzione dalla rinomata zona costiera Cilentana, possiamo addentrarci per riscoprire antichi borghi, chiese, santuari e percorsi naturalistici, alla riscoperta di un’antica cultura con i suoi sapori e le sue tradizioni.

  • Quando ha compreso che la sua idea fosse in linea con il risultato raggiunto?

Abbiamo capito di aver raggiunto un risultato in linea con le nostre idee quando abbiamo riscontrato la piena soddisfazione dei nostri clienti che con i loro feedback continuano a darci spunto di miglioramento.

  • Cosa soddisfa di più i suoi clienti e quanto reputa importante il servizio?

Sicuramente motivo di soddisfazione è la degustazione del prodotto finito, semplice e genuino. Ci impegniamo per garantire un servizio sempre attento al cliente e aperto a nuove idee e suggerimenti.

  • Cosa colpisce di più il cliente che visita la vostra struttura per la prima volta?

Molti clienti affermano di far visita alla nostra struttura per l’ampio spazio verde che li riporta ad un’idea di libertà e natura incontaminata. Inoltre, la possibilità di poter visitare le stalle e seguire la lavorazione dei prodotti, che andranno poi a degustare, incuriosisce molto.

  • Come racconta i suoi prodotti e quanto la sua azienda rappresenta i prodotti tipici del Cilento?

Tutto ciò che offriamo, a partire dalle materie prime, sono frutto del nostro territorio e il cliente può essere sempre certo di consumare un prodotto a km 0. Inoltre la mozzarella, come altri prodotti caseari, sono lo specchio della tradizione e della cultura campana. Il connubio tra prodotto, territorio e tradizione è una delle caratteristiche principali della nostra azienda.

  • Come sta vivendo questo difficile periodo e come la fa sentire non poter lavorare fianco a fianco con i suoi clienti?

Una delle immagini più angoscianti che osserviamo in questo periodo è il nostro parco completamente vuoto, di solito frequentato da famiglie, comitive ed i loro amici a quattro zampe. Uno dei valori aggiunti della nostra azienda è anche essere uno spazio di aggregazione.

  1. Come impiega il tempo libero e come sarà, a suo parere, ricominciare la vita dopo il Covid?

Stiamo pensando a delle novità e a come poter offrire un servizio sempre migliore. La ripresa è senz’altro difficile ma confidiamo in un ritorno alla normalità, quella di cui tutti abbiamo bisogno.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Rossella Tanzola

Innamorata da sempre dell’arte in ogni sua forma ed espressione, ha conseguito la laurea in Organizzazione e Gestione del Patrimonio Culturale ed Ambientale. Nel 2018 inizia ad approcciarsi al mondo della scrittura per gioco e oggi coltiva questo interesse con una maggiore determinazione.

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!