Salernitana – Cosenza: i granata non pungono, solo un pari all ‘Arechi

Oggi tornava in campo la Salernitana di Castori, opposta allo stadio "Arechi" al Cosenza. La cronaca del match del 28° turno di Serie B

Dopo il pari, ottenuto sabato scorso, contro la Cremonese tornava in campo la Salernitana opposta alla Cosenza. Per il match valevole per il ventottesimo turno di Serie B i granata di Fabrizio Castori, in zona play-off con 46 punti dopo 27 giornate, erano impegnati in casa contro i calabresi. Ad aspettare i campani, nel nono turno del girone di ritorno, vi erano gli ospiti guidati in panchina dal tecnico Roberto Occhiuzzi, in zona play-out a 20 punti dagli avversari di giornata. Allo stadio ”Arechi”, nel match di delle ore 16:00, la direzione di gara tra granata e rossoblù era affidata al sig. Manuel Volpi. appartenente alla sezione arbitrale di Arezzo. Termina senza reti con la Salernitana incapace di sfruttare la superiorità numerica per quasi un tempo intero.

Salernitana – Cosenza: il primo tempo

Il primo squillo del match, al nono, è per la Salernitana: Bogdan prolunga di testa un calcio di punizione di Capezzi ma Falcone, estremo difensore del Cosenza blocca. Gli ospiti rispondono centoventi secondi dopo con Sciaudone che mette, in girata aerea, di poco al lato alla destra di Belec. A metà frazione è Mbakogu, per i rossoblù, a mancare di poco l’aggancio della sfera in zona pericolosa graziando cosi i granata. Poco prima della mezz’ora Coulibaly per i padroni di casa ci prova dall’interno dei sedici metri mettendo, però, di poco fuori rispetto alla porta dei calabresi. Al 34′, poi, Gliozzi, con una torsione da centro area, costringe Belec agli straordinari alzando sopra la traversa.

La ripresa

Il secondo tempo tra Salernitana e Cosenza, ripreso senza reti, vede al terzo Petrucci beccarsi il secondo giallo, lasciando i calabresi in dieci, per un fallo su Djuric. I padroni di casa provano ad alzare il baricentro senza creare grossi pericoli dalle parti di Falcone. Al quarto d’ora Di Tacchio, dalla media distanza, spara centrale chiamando all’intervento l’estremo difensore rossoblù. Quest’ultimo, dieci minuti dopo, è provvidenziale su Kiyine, che da pochi metri trova i guantoni del numero uno avversario abile a chiudere in corner evitando guai peggiori. Al 33’sono gli ospiti ad andare ad passo dal vantaggio: Sciaudone colpisce prima il palo, approfittando di un disimpegno leggero di Coulibaly, e sulla respinta Gillozzi grazia Belec sparando centrale. I granata cercano l’arrembaggio nei minuti conclusivi: Anderson però mette solo la potenza nella sua conclusione troppo centrale per impensierire Falcone. Nei minuti finali non succede più nulla: Salernitana e Cosenza si dividono così la posta in palio.

Il tabellino

US SALERNITANA 1919 (3-5-2): Belec, Bogdan, Gyomber, Veselli, Jaroszynski, Capezzi, Di Tacchio, Coulibaly, Kupisz, Tutino, Djuric
Panchina: 
Adamonis, Mantovani, Sy, Gondo, Schiavone, Cicerelli, Casasola, Boultam, Anderson, Kristoffersen, Durmisi, Kiyine
Allenatore: Fabrizio Castori

COSENZA CALCIO (3-4-1-2): Falcone, Gerbo, Mbakogu, Antzoulas, Sciaudone, Legittimo, Tremolada, Gliozzi, Crecco, Ingrosso, Petrucci
Panchina: Matosevic, Saracco, Corsi, Bouah, Vera, Kone, Carretta, Sacko, Trotta, Sueva
Allenatore: Roberto Occhiuzzi

Arbitro: Signor Manuel Volpi della sezione di Arezzo
Assistenti: Signori Pasquale De Meo di Foggia e Niccolò Pagliardini di Arezzo
IV Uomo: Signor Luca Massimi di Termoli

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!