Gelbison: altri due innesti di mercato per i rossoblù

La Gelbison, dopo il successo con il Troina, annuncia due volti nuovi, che seguono l'arrivo di Mesina

Due volti nuovi in casa Gelbison, reduce dal successo interno contro il Troina. Il team cilentano, secondo nel gruppo I di Serie D, dopo aver annunciato l’innesto di Mesina lo scorso venerdì, andato a segno proprio contro i siciliani, hanno reso noto altri due acquisti. In giornata, infatti, i vallesi hanno comunicato di aver tesserato Cristian Volpe e Domenico Capuano, due giovani di prospettiva. Entrambi sono a disposizione del tecnico Ferazzoli e sono già al lavoro al “Morra”. Questo l’annuncio diffuso dal club cilentano nel pomeriggio di oggi.

Gelbison ecco Cristian Volpe e Domenico Capuano

Si arricchisce il parco under della rosa a disposizione di mister Giuseppe Ferazzoli con gli innesti di due calciatori di prospettiva. Dopo il colpo di mercato chiuso con bomber Mesina, il direttore sportivo Nicolò Pascuccio e il presidente Maurizio Puglisi hanno raggiunto l’accordo con i giovani calciatori Domenico Capuano e Cristian Volpe, entrambi vestiranno la maglia rossoblù. Questa mattina la firma del contratto e la stretta di mano con il team manager Gianluca Oricchio. Domenico Capuano è un terzino classe 2002, arriva dall’Eccellenza dove ha giocato con la maglia del Castel San Giorgio. Cristian Volpe è un centrocampista cresciuto nel settore giovanile della Salernitana. Ha iniziato la stagione calcistica in Eccellenza con la Virtus Cilento. Entrambi i calciatori sono già a disposizione di mister Ferazzoli e sono pronti a dare il loro contributo alla squadra.

Nei giorni scorsi l’innesto di Mesina

L’attaccante classe ‘93 Antonio Mesina, tra i bomber di categoria più profilici degli ultimi anni, da oggi è un giocatore della Gelbison. La società del Presidente Maurizio Puglisi è inarrestabile e mette a segno un altro importante colpo di mercato. Sul calciatore era forte la concorrenza di società blasonate come Acireale, Fc Messina e Licata. Il
direttore sportivo Nicoló Pascuccio è riuscito a chiudere una trattativa non facile per via delle moltissime richieste arrivate al calciatore. Mesina arriva alla Gelbison nel pieno della sua maturità calcistica e il suo sarà un importante contributo di esperienza. La società del Presidente Puglisi, con questo ulteriore innesto di qualità, continua a rinforzarsi decisa a disputare una stagione da protagonista.

La carriera della nuova punta dei cilentani

Con quasi 100 gol realizzati in oltre 200 presenze tra Lega Pro, Serie D ed Eccellenza, vanta una lunga esperienza condita da tante reti. Mesina ha iniziato la stagione con la maglia della Torres, squadra sarda di Serie D, dove è approdato dopo l’esperienza tra i professionisti con l’Arezzo, squadra di Lega Pro in cui si era accasato dopo l’annata esplosiva 2018/2019 con il Castiadas, in cui ha conquistato il titolo di cannoniere della serie D con 23 reti realizzate.
L’attaccante originario di Nuoro ha iniziato la sua carriera in serie D, ancora fuoriquota, con il Budoni, squadra in cui ha militato per 4 anni. Dopo 9 gol segnati nella stagione 2011-12 arriva anche una parentesi per lui nella primavera dell’Ascoli. Tornato nell’isola dal 2013 al 2015 passa in Eccellenza e mette a segno la bellezza di 50 reti in due stagioni, prima a Samassi (17) e poi a Castiadas dove vince il campionato e il titolo di capocannoniere con 33 reti, a cui somma le 7 in coppa Italia e 6 nei playoff nazionali.