CilentoPolitica

Mozione Ametrano-Botti su alta velocità: ok del consiglio comunale di Vallo

Proposta "Una cabina di regia permanente per la pianificazione delle strategie di sviluppo del territorio"

VALLO DELLA LUCANIA. Il Consiglio comunale ha approvato la mozione Ametrano-Botti sull’alta velocità. L’assise si è tenuta sabato scorso e tra i punti all’ordine del giorno c’era proprio la discussione sul nuovo tracciato ferroviario. Il consigliere di maggioranza Marcello Ametrano aveva chiesto al civico consesso di schierarsi ufficialmente per far sì che la nuova linea per i collegamenti da Napoli alla Calabria non escludesse il Cilento, mortificando di fatto un intero territorio.

La proposta di Marcello Ametrano

Nello specifico era stato proposto di sostenere la tratta Ogliastro – Sapri, al contempo senza escludere il Vallo di Diano dai collegamenti ferroviari, prevedendo per quest’area il ripristino della Sicignano – Sala Consilina – Lagonegro.

Una proposta condivisa anche dalla minoranza, con il consigliere Nicola Botti che ha voluto ulteriormente integrarla.

La mozione del consigliere Nicola Botti

Il consigliere, con la collega Francesca Serra, ha chiesto «di impegnare altresìil Comune di Vallo della Lucania di farsi promotore e capo fila del processo di riunione, condivisione e raggruppamento, attraverso l’adozione di un unico documento programmatico, dei comuni delle aree interne e dei comuni della fascia costiera, il tutto finalizzato alla costruzione di una piattaforma politica e tecnica a carattere permanente delle strategie di sviluppo della mobilità su rotaia, su strada e per mare».

Proposta, quest’ultima, che ha trovato il voto favorevole dell’assise.

“Va bene la protesta, la lotta del territorio, la presa di posizione, ma c’è bisogno di cambiare passo una volta per tutte – dice Botti – L’agenda politica sulle cose da fare va scritta da e con tutto il territorio e soprattutto prima che altri, come in questo caso un’altra Regione, faccia invasione sulle nostre questioni strategiche. Non so se c’è stato fuoco amico in questa vicenda dell’alta velocità , so però che siamo deboli in coesione”.

Di qui l’invito ad una programmazione che interessi area interne e costiere attraverso “una cabina di regia permanente territoriale per la pianificazione delle strategie di sviluppo e quindi per tutti gli interventi di cui la mobilità – non solo ferroviaria – necessita . Il consiglio comunale di Vallo ha votato favorevolmente, si faccia presto e bene”

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!