Alla scoperta del dialetto cilentano: ‘Nzallanuto

Di frequente sentiamo questa parola dialettale, pronunciata spesso anche ironicamente, riferita ad una persona che dia l’impressione di essere confusa.

Ma qual è la sua etimologia?

Il termine “’nzallanuto” deriva dalla lingua greca e precisamente dal sostantivo ζάλη (zale) che significa tempesta e da νόος (noos) che vuol dire mente.

Quindi, ‘nzallanuto indicherebbe una persona che ha una mente scossa, in tempesta appunto.

Ma vi è anche un’origine più bizzarra di questa voce. Secondo alcuni, la parola ‘nzallanuto potrebbe riferirsi alla dea Selene, che nell’antica Grecia era la divinità della Luna. Quindi l’aggettivo ‘nzallanuto potrebbe indicare anche chi ha la testa “sulla Luna” o come più comunemente si suol dire “tra le nuvole”.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!