CilentoCronacaIn Primo Piano

Agropoli: liquami in mare: allarme inquinamento

Nonostante i controlli quello dei liquami in mare è un fenomeno che continua a ripetersi

Advertisement

AGROPOLI. A riva una scia di acqua gialla e biancastra. Lo strano fenomeno, sintomo di inquinamento, è stato registrato ad Agropoli, a ridosso della Torre San Marco.
Sembrerebbe che il luquido inquinante sia stato immesso in un canale di scolo e da qui si sarebbe riversato sulla spiaggia e inevitabilmente in mare.

Liquami nel mare di San Marco

Da comprendere di cosa si tratti. Potrebbe essere un rifiuto proveniente da attività zootecniche o da attività lattiero casearie. Ipotesi molto remota quello di liquami proveniente da attività industriali (miscela di pitture, solventi ecc…).

Questo è soltanto l’ultimo episodio registrato lungo il litorale tra Agropoli e Capaccio Paestum. Purtroppo accade spesso che aziende poste lungo i corsi d’acqua o privati cittadini scarichino nei corsi d’acqua liquami che richiederebbero complessi sistemi di smaltimento.

Nonostante i controlli e le denunce il fenomeno continua a ripetersi.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE

Gennaro Maiorano

Laureato in ingegneria si occupa di giornalismo dal 2013. Appassionato del Cilento e della sua natura si occupa principalmente di tematiche legate all'ambiente.

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!