Sant’Angelo a Fasanella: un progetto da candidare ai fondi del MIBACT

L'Ente alburnino si unisce al Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale dell'Unisa

SANT’ANGELO A FASANELLA. Approvato lo schema di protocollo d’intesa con il Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale (DISPCAC) dell’Università degli Studi di Salerno.
Nello specifico saranno svolte attività di consulenza e supporto nelle iniziative volte alla conoscenza e alla valorizzazione delle evidenze culturali e storiche ricadenti all’interno del territorio comunale alburnino attraverso la presentazione di un progetto che preveda eventi, mostre, rassegne, laboratori, giornate di formazione e realizzazione di una piattaforma digitale.

L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Gaspare Salomone, nei giorni scorsi ha candidato il progetto all’avviso pubblico emanato dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo (MIBACT) e dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea.

L’avviso pubblico creato per offrire dei finanziamenti in base al numero della popolazione, punta a stimolare le comunità a prendersi cura dei loro territori promuovendone il valore storico e identitario, valorizzandone il patrimonio culturale materiale e immateriale, avviando percorsi formativi, attivando iniziative imprenditoriali, creando così opportunità di crescita sociale ed economica.

CONTINUA A LEGGERE

Angela Bonora

Studia Scienze della Comunicazione, è appassionata ai film del cinema e ai telefilm stranieri. Nel tempo libero legge molti libri soprattutto romanzi e gialli. Le piace leggere i giornali da cui apprende molte informazioni di cultura generale ed è per questo che le è sempre piaciuto fare la giornalista, iniziando così a scrivere articoli.

Sostieni l'informazione indipendente