Presidenza del Parco, Guglielmo Vairo: discutiamo sui contenuti

"Sono più importanti i contenuti che i contenitori"

Discutere prima dei contenuti e poi dei nomi per la scelta del nuovo presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E’ questo il monito di Guglielmo Vario, sindaco di Piaggine.

“Da settimane sono sollecitato da più parti a sostenere Tizio o Caio alla Presidenza del Parco e chiedere al Ministro dell’ambiente di scegliere secondo i desideri degli Amministratori locali e, quindi, secondo la volontà del Popolo”, ammette l’amministratore cilentano che dopo le molteplici sollecitazioni ha deciso di indicare la sua visione della vicenda.

“Considero questo metodo di procedere all’individuazione del Presidente del Parco non opportuno, soprattutto per i diretti interessati – spiega – Mettere i Sindaci nella posizione di dover scegliere tra due opzioni è un errore di impostazione. La mia proposta, già espressa in privato ai miei interlocutori ma al momento inascoltata, è di condividere con gli Amministratori un percorso: individuare con loro delle priorità e, solo dopo aver chiaro il lavoro da svolgere, scegliere la persona più adatta”.

“Sono più importanti i contenuti che i contenitori”, conclude Vairo.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Un commento

  1. Altro errore. Ancora non si parla di progetto, di linee di sviluppo legate alle tre aree che hanno architettura rurale e urbana, tradizioni e culture diverse. Manca l’idea del collante progettuale che Angelo Vassallo aveva trovato e segnato.