Serie D/I: Il Santa Maria cerca il riscatto contro il Marina di Ragusa

I giallorossi cercano la prima vittoria del 2021

L’inizio del 2021 in casa Polisportiva Santa Maria non è stato per il momento foriero di grandissime soddisfazioni: appena due punti in tre gare con i giallorossi reduci dall’inopinata sconfitta contro il fanalino di coda Rende, il quale non aveva vinto nemmeno una gara prima del match di mercoledì. Il terreno di gioco dei calabresi non si confaceva alle caratteristiche dei cilentani ed in generale all’idea di calcio moderno di Esposito, ma lo stesso tecnico nolano, con l’onestà intellettuale che lo contraddistingue, ha saputo riconoscere che da questa partita ci si aspettava molto di più, soprattutto nel primo tempo, poichè nella ripresa, il piglio è sembrato essere migliore. Pochi giorni per i cilentani per analizzare ciò che è successo, perchè domenica al ”Carrano” si torna subito in campo.

A Castellabate, arriva, quella che è, al momento, un’altra pericolante, il Marina di Ragusa. Soltanto nove le gare disputate per la truppa del giovane tecnico Utro (37 anni) con una sola vittoria, tre pari e cinque sconfitte. 5 reti segnate e 11 subite, ma i siciliani sono reduci da un buon 0-0 contro il Paternò. Recentemente in forza alla squadra è arrivata l’esperta punta argentina Agudiak, trentasei anni, che ha giocato uno scampolo di gara domenica. Rilevanti, nel 3-5-2 i due difensori Giuliano e Puglisi, il primo prodotto del vivaio del Palermo con una presenza nell’under 19 della Nazionale Italiana allenata da Nunziata e il secondo che ha giocato anche in quel che fu il Salerno calcio, nel Vicenza e nella Paganese.

Tanti under in mediana, con Mannoni a fargli da chioccia, ex Gela, mentre in avanti oltre al già citato Agudiak occhio a Diemè e Baldeh, che hanno la velocità per impensierire la porta cilentana. Il Santa Maria si presenterà a questa sfida senza i due difensori Mansi e Romanelli, ma recupera Capozzoli, ed è un’ ottima notizia. Tra i pali bisognerà vedere se ci sarà ancora Grieco o tornerà Polverino, come sempre nessuno è sicuro del posto, neanche in porta con Esposito. Lambiase e Konios dovrebbero agire sugli esterni, con la coppia Pastore-Campanella di nuovo al centro. Maio, Citro e Bozzaotre in predicato di giocare al centro, mentre davanti spazio al tridente: vedremo se ci sarà subito il fantasista di Aquara rientrante, probabilmente con Ragosta e Maggio. Tandara dovrebbe partire dalla panchina. Arbitrerà il match Gregoris di Pescara (5 direzioni, alla sua prima nel girone I.

Complessivamente 3 vitorie delle squadre in casa, un pari, una vittoria delle squadre in trasferta, 27 gialli, un rosso, tre calci di rigore assegnati) coadiuvato dagli assistenti Colaianni di Bari e Fuccaro di Genova. Fischio d’inizio domenica 24 gennaio alle ore 14,30.

CONTINUA A LEGGERE
blank

Bruno Marinelli

Bruno Marinelli (nato a Roma, ma agropolese di famiglia).Trasferitosi stabilmente nel Cilento ne apprezza le peculiarità culturali e turistiche che la rendono una terra speciale. Appassionato di sport,cultura e politica. Ama molto leggere. E'il responsabile della redazione sportiva di Infocilento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it