Sondaggio: “Capitale della Cultura”, chi avreste scelto nel Cilento, Diano e Alburni?

Il titolo di Capitale Italiana della Cultura 2022 è stato assegnato alla bellissima Procida.
Giornata di festeggiamenti e di orgoglio quella di giovedì scorso, 18 gennaio, che ha visto trionfare la cittadina campana su tutte le altre in gara.
All’indomani della vittoria abbiamo provato a giocare con voi, immaginando quale cittadina nel comprensorio del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, potesse meritare la partecipazione a concorrervi.

Le risposte di voi lettori, sono state molteplici e tutte diverse tra loro, complice probabilmente la bellezza e la storia di tutto il nostro territorio.
Spicca una località tra tutte: la più gettonata è Acciaroli, il piccolo borgo marinaro del Sindaco Pescatore, nel Comune di Pollica.
“La bellezza del mare di Hemingway” ci scrive Teresa.
Al secondo posto c’è Castellabate, la ricca baronia del Cilento. Terzo posto per Padula e l’incantevole Certosa di San Lorenzo.

Seguono poi Pioppi – “Terra di Centenari e Dieta Mediterranea” – dice Francesco, e Paestum con i suoi templi.

Non riesce a scegliere Valentina che dice: “Nel Cilento ci vivo e posso dire che è bello tutto”.

La città della Certosa aveva avanzato candidatura anche per l’anno 2021, ma solo quest’anno è riuscita a rientrare tra le prime 28 città italiane in corsa per il titolo, l’unica nella provincia di Salerno.

Un piccolo sogno sfumato ma, siamo certi, non accantonato.

Al prossimo sondaggio.

CONTINUA A LEGGERE
blank

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it