Inchiesta “Le Croci del Silaro” a Capaccio Paestum, Vuolo (Lega): “Serve trasparenza”

"Questa è l'unica strada percorribile per scardinare sistemi malavitosi"

“Trasparenza. Questa è l’unica strada percorribile per scardinare sistemi malavitosi da ogni angolo del nostro Paese. Grazie ad un lavoro encomiabile della Polizia di Stato coordinata dalla Procura salernitana scopriamo un sistema che fa male a chiunque creda nella legalità. Undici misure cautelari e sequestri per 16 milioni di euro non sono una bazzecola e sono certa porteranno ad ulteriori approfondimenti”.

Così Lucia Vuolo, europarlamentare della Lega, interviene sull’inchiesta “Le Croci del Silaro”, che ha smantellato un presunto sistema di affari basato su ambulanze e funerali a Capaccio Paestum.

“Necessario avere risposte a tutti i livelli amministrativi, trovo inaccettabile archiviare il tutto con un “noi estranei” sapendo che, a suo tempo, quelle sirene non suonavano certo per il popolo”, conclude l’europarlamentare.

CONTINUA A LEGGERE
blank

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it