Ceraso, un centro per bimbi autistici. Maione: “aiutiamo fasce deboli”

Un centro per bimbi autistici nell'ex scuola di Massascusa, nel Comune di Ceraso. Immobile riqualificato grazie a fondi regionali

CERASO. “Se offriamo servizi soprattutto alle fasce più deboli facciamo a pieno il nostro dovere”. Così il sindaco di Ceraso, Gennaro Maione, presenta l’ultima iniziativa posta in essere nel comune cilentano. Grazie ad un finanziamento regionale, infatti, l’amministrazione comunale ha potuto recuperare l’edificio scolastico della frazione Massascusa trasformandolo in un centro dedicato ai bambini con disturbo dello spettro autistico.

Le risorse, pari a circa 500mila euro, hanno consentito di recuperare interamente l’immobile sottoposto anche ad interventi di efficientamento energetico. All’interno, poi, sono stati creati gli spazi adatti per ospitare i bambini autistici con arredamenti appositi.

Già da tempo il Comune di Ceraso offre con l’aiuto di una associazione un servizio di assistenza ai bambini e sarà quest’ultima a proseguire il lavoro, stavolta avendo l’opportunità di usufruire di spazi moderni.

CONTINUA A LEGGERE
blank

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it