Dramma a Gioi, anziano si uccide con un colpo di fucile

Ieri mattina si è alzato, come era solito fare ha acceso il fuoco del caminetto. Poi l’improvviso il gesto. Ha preso il fucile è ha fatto partire il colpo. Un tiro fatale che non gli lasciato scampo. Antonio Marra pensionato di 89 anni è morto sul colpo. Il dramma si è consumato nell’abitazione della famiglia Marra a pochi passi dal centro cittadino. La moglie che era in casa con la collaboratrice domestica ha chiesto immediatamente aiuto. Sono arrivati i soccorsi ma per l’anziano non c’era più nulla da fare. I sanitari non hanno potuto far altro che costatarne l’avvenuto decesso.

Un gesto improvviso che ha colpito l’intera comunità locale. Negli ultimi tempi, a seguito di alcuni interventi chirurgici il pensionato si era convinto dell’idea di avere un brutto male. Nonostante le rassicurazioni dei familiari non era riuscito a tranquillizzarsi. Ieri mattina, probabilmente dopo l’ennesima notte insonne ha deciso di togliersi la vita.

La moglie ha sentito improvvisamente il colpo ed è accorsa nella nella cameretta trovandosi davanti ad un terribile scena. Sul posto i carabinieri della locale stazione e della Compagnia di Vallo diretti dal Capitano Annarita D’Ambrosio che hanno avviato le indagini di rito. I rilievi sono stati eseguiti anche dalla Scientifica. Nessun dubbio sull’accaduto. Una tragedia. L’anziano ha deciso di togliersi la vita con il fucile regolarmente detenuto. I funerali si terranno domani nel rispetto delle restrizioni anticovid nella Chiesa di Sant’Eustacchio.

CONTINUA A LEGGERE
blank

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it