Miracolo della Galleria Spina: domani il 132° anniversario

Il miracolo della galleria Spina, un episodio che risale a 132 anni fa

Ricorre tra pochi giorni l’anniversario del miracolo della Galleria Spina.
Nei giorni 14 e il 15 gennaio San Mauro La Bruca celebra il protettore, San Mauro Abate. Il 14, vigilia della festa, coincide con il giorno del miracolo, di cui quest’anno ricorre il 132° anniversario.

blank

Il miracolo della Galleria Spina

Il miracolo della Galleria Spina avvenne nel 1889 allorquando gli operai che lavoravano alla galleria “Spina”, sulla tratta ferroviaria Napoli-Reggio Calabria, si salvarono da un terribile crollo. Benché non fosse ancora mezzogiorno, essi vennero esortati ad uscire dalla galleria per consumare il pranzo da un uomo che, solo in un primo momento, sembrò essere uno degli ingegneri del cantiere.

Qualcuno fece presente che non fosse ancora ora ma, secondo quanto si tramanda, l’uomo mostrò il proprio orologio che segnava le dodici in punto. Quasi tutti gli operai, dunque, si convinsero ad uscire; soltanto qualcuno rimase sordo all’invito.

L’intervento miracoloso di San Mauro

Subito dopo l’apparente ingegnere si allontanò e, raggiunto il ponte sul fiume Lambro, prese le sembianze di San Mauro Abate in abiti pontificali. Fu in quel momento che una parete della galleria franò, travolgendo gli operai che non gli avevano prestato ascolto.

Il giorno seguente, coloro che si erano salvati si recarono in chiesa per ringraziare e venerare il Santo in occasione della festa e subito riconobbero, nell’effigie esposta, l’uomo che li aveva esortati ad uscire dalla galleria salvandoli da morte certa. Questa è la storia del Miracolo della Galleria Spina.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it