Salernitana Femminile: Cilento e Vallo di Diano protagonisti nel primo successo in campionato delle granata

Prima rete in Serie A2 per la valdianese Piera Bosco mentre tra i pali la titolare delle granata è la cilentana Raffaella Di Bello

Nel pomeriggio di domenica, dopo tre sconfitte ed un pareggio, è giunto il primo successo, nel torneo di Serie A2, per la Salernitana Femminile, opposta alla Sangiovannese. Le granata, guidate dal tecnico Antonio Pannullo, superano, nel gruppo D, con un meritato 6-3 il team calabrese. Al Palazzetto dello Sport di Pontecagnano tra le padroni di casa ottime le prestazioni di una calcettista cilentana ed una valdianese. Tra i pali titolare e decisiva, in più circostanze, l’asceota Raffaella Di Bello, capitano al quarto anno consecutivo tra le granata. In campo, poi, giornata da ricordare per la salese Piera Bosco, laterale classe ’99 giunta in estate a Salerno che nel secondo tempo trova la sua prima rete in Serie A2.

blank

Salernitana Femminile-Sangiovannese: primo successo in campionato per le granata

Nemmeno il tempo di sedersi che, dopo 4 secondi, la Salernitana è già in vantaggio. Alessandra Lisanti scodella una palla nell’area calabrese dove, in corsa, l’inserimento di Annalisa Tirozzi vale l’uno a zero. All’undicesimo Sharon Di Martino, numero 99 delle granata, bagna il suo esordio nel migliore dei modi. A poco più di sessanta secondi dal suo ingresso la calcettista stoppa la palla, servita da Lisanti, in area girando di potenza con un destro fulmineo alle spalle di Dragan per il 2-0. Al tredicesimo, invece, Moreira, per le calabresi, trova i pugni di capitan Di Bello. A distanza di pochi secondi Mauro, dal settore sinistro del campo, serve in maniera impeccabile Di Martino che, da distanza ravvicinata, timbra il 3-0 e la sua personale doppietta. La Sangiovannese reagisce e al quindicesimo Moreira impegna ancora Di Bello prima di trovare il break del 3-1. Su schema da calcio piazzato è, infatti, Antonella Audia, al sedicesimo, a trovare l’angolino basso. La Salernitana Femminile, però, sempre sull’asse Mauro- Di Martino  trovava il 4-1 prima di rientrare negli spogliatoi.

Raffaella Di Bello decisiva in un paio di circostanze, prima rete in granata per Piera Bosco

Il secondo tempo vede in apertura Antonella Audia, al primo minuto, impegnare subito Di Bello. Dopo una buona partenza la Sangiovannese subisce però la quinta rete della Salernitana. Piera Bosco dopo una battuta a rete chiusa in angolo da Dragan, sugli sviluppi del corner seguente, scaraventa, al settimo di gioco, in fondo al sacco per il 5-1 che porta a quattro le marcature granata di vantaggio. Nemmeno il tempo di esultare che la Sangiovannese si rifà sotto. All’ottavo Barbiero chiama agli straordinari Di Bello che, però, non può sulla ribattuta ravvicinata di Moreira che porta sul 5-2 la gara. La stessa numero 4 ospite chiama in causa ancora il capitano granata, brava nella chiusura al nono. Al decimo, invece, gioia ancora per Annalisa Tirozzi, precisa con un tiro sul secondo palo a trovare l’angolino per il 6-2 in favore della Salernitana. Al tredicesimo la Mauro colpisce il palo mentre al quindicesimo Audia costringe all’intervento ancora Di Bello. Un finale infiammato si chiude, al 18′, con il 6-3 in contropiede ad opera di Moreira.  

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it