Noi consumatori: “Scomparsi autovelox dalla Cilentana”

"Adesso dobbiamo continuare ad essere vigili"

“A seguito della nostra segnalazione/esposto al Prefetto di Salerno, sono spariti gli autovelox mobili di Vallo della Lucania e Rutino.
Il mancato servizio di controllo elettronico della velocità ci è stato confermato da fonti ministeriali”.

A renderlo noto è l’avvocato Giuseppe Russo, a capo dell’associazione Noi Consumatori.
Nelle scorse settimane Russo aveva inviato una nota al Prefetto di Salerno e alla Polstrada per chiedere lumi sulle apparecchiature presenti sull’arteria. Dopo Agropoli (il cui autovelox fisso è disattivato da circa un anno), erano spuntati apparecchi mobili per il controllo della velocità a Rutino, Vallo della Lucania e, ultimo in ordine di tempo, Perito.

Autovelox sulla Cilentana: le richieste alla Prefettura

Di qui la richiesta alla Prefettura di apertura di un procedimento amministrativo per valutare la regolarità delle attività di rilevamento della velocità posta in essere dai comuni.

Secondo Russo, infatti, gli autovelox non servivano realmente per limitare la velocità e garantire la sicurezza dell’arteria (considerato tra l’altro che attualmente il limite di velocità è di soli 50 chilometri orari), bensì per fare cassa. Diverse le contestazioni mosse da Noi Consumatori.

Adesso dobbiamo continuare ad essere vigili e ovviamente a chiudere definitivamente i conti con l’accoglimento dei ricorsi che andremo a discutere prossimamente“, ha concluso l’avvocato Russo.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Gennaro Maiorano

Laureato in ingegneria si occupa di giornalismo dal 2013. Appassionato del Cilento e della sua natura si occupa principalmente di tematiche legate all'ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

X

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it