Capaccio Paestum, biblioteca digitale: presentazione libro online

L’evento in programma giovedì 3 dicembre alle ore 17.00 su zoom

Si terrà giovedì 3 dicembre, a iniziare dalle ore 17.00, la presentazione del libro “La cultura orizzontale”, scritto dal presidente del Premio Strega Giovanni Solimine e da Giorgio Zanchini (Editori Laterza). L’evento rientra nell’ambito di “Biblioteca Digitale: aggregazione e inclusione sociale nella nuova biblioteca di Comunità”, un progetto promosso dal Comune di Capaccio Paestum in sinergia con diversi partner (tra Enti locali, Istituti scolastici e associazioni), sostenuto con il Bando “Biblioteca e Comunità 2019” dalla Fondazione CON IL SUD, dal Centro per il Libro e la Lettura CEPELL, e realizzato in collaborazione con ANCI. Nel rispetto delle normative anti Covid-19, l’evento si terrà sulla piattaforma Zoom. Per iscriversi e partecipare, basta scrivere all’indirizzo latuabibliotecadigitale2020@gmail.com.

blank

A discutere de “La cultura orizzontale” con gli autori sarà la professoressa Anna Maria Vitale, docente dell’I.I.S Pacinotti di Scafati, responsabile del progetto Biblioteca Digitale. Previsti i saluti istituzionali del sindaco di Capaccio Paestum, Franco Alfieri, e dell’assessore alla Cultura della Città di Capaccio Paestum, Antonella Di Filippo. Oltre all’autore Solimine, docente dell’Università La Sapienza e presidente del Premio Strega, interverrà anche Vincenzo Santoro, del dipartimento Cultura e Turismo ANCI. Al termine della presentazione, seguiranno gli interventi organizzati dai gruppi di lettura del Comune di Stella Cilento, Filitalia – Chapter Salerno, associazione Italiana Biblioteche – Campania, del Centro studi Pietro Ebner, dell’associazione Abbracciami, dell’associazione culturale MineCreative e dell’Oratorio di Cannalonga.

«Il Comune di Capaccio Paestum è fortemente impegnato nella promozione e nella valorizzazione delle tradizioni del territorio in tutte le sue espressioni e della cultura in generale – dichiara il sindaco Franco Alfieri – In un periodo particolare e difficile come quello che stiamo vivendo, parlare e riflettere sugli sviluppi futuri del settore culturale non è solo necessario, ma è un dovere. La cultura, in questo momento, rappresenta una leva fondamentale su cui puntare per innescare un processo strutturato di rinascita e risanamento delle profonde ferite inferte dall’emergenza da Covid-19».

«L’amministrazione comunale – commenta l’assessore Antonella Di Filippo – supporta e promuove iniziative che contribuiscano a fare di Capaccio Paestum una Città capace di offrire opportunità di fruizione culturale di qualità e di sviluppo personale dei propri residenti, più e meno giovani. L’obiettivo è una cultura accessibile a tutti, alimentata dagli sforzi e dalla partecipazione di tutta la cittadinanza. In quest’ottica, l’evento in programma il 3 dicembre è un’opportunità per far progredire l’ambizioso piano volto alla valorizzazione delle biblioteche comunali e scolastiche che ha avuto inizio con il progetto “Biblioteche Digitali”. L’evento vuole anche mandare un segnale in questo periodo così difficile per tutti: la cultura non si ferma».

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.

Un commento

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it