Torchiara: un progetto innovativo per la filiera vitivinicola

Si punta ad avviare di un importante sistema di rete volto al miglioramento delle pratiche viti vinicole locali

Il Comune di Torchiara, guidato dal sindaco Massimo Farro, ha aderito al progetto “Smart Wine” che porterà all’avvio di un importante sistema di rete volto al miglioramento delle pratiche vitivinicole locali.
Ciò è possibile grazie al GAL Cilento Regeneratio che ha pubblicato un bando che promuove, tra l’altro, la realizzazione di progetti di cooperazione a carattere innovativo nel settore agroalimentare

Quello che coinvolge Torchiara prevede l’implementazione di una rete wireless di monitoraggio dei vigneti del territorio del GAL Cilento Regeneratio finalizzata a raccogliere informazioni su dati micro climatici, ambientali e fisiopatologici; per l’attuazione del progetto è stato chiesto, l’utilizzo di una sala del Palazzo Baronale De Conciliis, per l’attuazione della fase di analisi e laboratorio del progetto “Smart Wine”, così da permettere l’avvio di questo importante progetto di rete.

L’Amministrazione Comunale ha deciso di partecipare a questo progetto in quanto da sempre valorizza e presta il suo supporto alle iniziative volte a salvaguardare l’ambiente e valorizzare il territorio, in particolare quelle volte a rendere ancora più efficiente e all’avanguardia il comparto agricolo locale, da sempre risorsa economica fondamentale.

 

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Ti potrebbero interessare

X

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it