Aree archeologiche di Paestum e Velia: le gite sono on line

Continuano le visite virtuali, oggi è toccato agli allievi dell'istituto Parmenide di Roccadaspide

Continua l’impegno del Parco Archeologico di Paestum e Velia per la didattica a distanza con le prime gite online che vedono in collegamento le guide e gli archeologi dai siti e le classi che seguono in rete.
Il progetto è stato lanciato una settimana fa insieme all’associazione Cilento4All, già da anni impegnata nella fruizione inclusiva del patrimonio di Paestum e del Cilento, con l’obiettivo di sostenere scuole e famiglie in un periodo difficile. Sono già 4 le scuole che hanno preso parte alle visite dal Museo e 12 le prenotazioni confermate; a connettersi alunni da tutto il territorio nazionale tra cui Salerno, Napoli, Bologna e Verona.

blank

In prima linea anche il direttore del Parco Archeologico, Gabriel Zuchtriegel, che oggi ha tenuto una lezione a 95 allievi dell’Istituto di Istruzione Superiore “Parmenide” di Roccadaspide, e ha raccontato in diretta gli scavi in corso presso il tempio di Nettuno: “È stato emozionante ricevere le tante domande dei ragazzi e interloquire con loro – dichiara il direttore – Andare nelle scuole è sempre un’esperienza bellissima, anche se in modalità remota. Ora stiamo lavorando per ampliare l’offerta didattica ulteriormente in maniera tale da poter soddisfare tutte le richieste. È un momento difficile per alunni, docenti e famiglie e noi come Parco archeologico ci siamo per dare una mano”.

L’offerta di didattica a distanza del Parco Archeologico include attività gratuite rivolte a tutti fruibili anche sui canali social e Youtube di Paestum e Velia.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it