Borghi del CilentoCilentoRubriche

La Cappella di San Matteo: punto di incontro del Cammino

Alla scoperta del Cilento!

La Cappella di San Matteo è un luogo di culto che potete visitare a Casal Velino Marina, località costiera del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. La cappella è una tappa immancabile per chi mette piede per la prima volta a Casal Velino perchè rappresenta un’importante testimonianza del passato di questo santo nel Cilento. Al suo interno è presente l’Arcosolio in pietra che per sei secoli custodì le spoglie dell’Apostolo, prima del loro trasferimento definitivo, nel 954, a Salerno. 

Secondo la tradizione qui furono deposte le sacre spoglie del Santo Matteo – il cui nome sta ad indicare il “Dono di Dio”- martire in Etiopia, quando a trecento anni dalla morte fu trasportato a Legio, città della Bretagna occidentale, da alcuni mercanti bretoni. Il corpo del santo rimase qui per circa quaranta anni, finché il comandante romano Gavinio si impadronì delle reliquie rivendicandole e trasportandole a Velia, sua terra natia.

Con la decadenza dell’antica città di Velia si perse traccia di dove le spoglie fossero custodite finché il Santo Apostolo apparve in sogno a Pelagia, una donna che abitava nella piana di Velia, esortandola a spronare il figlio Atanasio alla ricerca del suo corpo.

Recuperate tali reliquie, Atanasio le depose in una chiesa dedicata alla Santa Genitrice Vergine Maria. Dagli scritti si deduce che tale chiesetta è riconducibile alla Cappelletta di San Matteo a Casal Velino Marina.

La medesima chiesa “Ad Duo Fulmina” con l’intitolazione al Beatissimo Apostolo Matteo, viene menzionata in un documento datato 1096, dato confermato dalla presenza del visibile Acrosolio.

La varietà del paesaggio circostante, esteso dal mare alla collina e dal fiume alla montagna, fanno della località turistica un’interessante meta di escursioni. Non a caso, il Cammino di San Matteo è un itinerario turistico che ripercorre le tappe del cammino del Santo e che ha avuto nel corso degli anni una notevole diffusione tra gli amanti delle passeggiate in natura. Il percorso prende il via proprio dalla cappella di San Matteo a Casal Velino, riaperta al culto e restaurata grazie al contributo di due devoti: Alfonso Grieco e Alessandro Tortora, fondatori dell’Associazione «La Via di San Matteo».

Il sentiero nasce come meta di pellegrinaggio e unisce Casal Velino alla città di Salerno: da Casal Velino, per poi arrivare a Rutino, passare per Capaccio e giungere a Salerno.

La ricorrenza e la commemorazione del Santo si svolge ogni anno a Casal Velino Marina il 21 Settembre. L’evento è accompagnato dalla Santa Messa, segue la processione dei fedeli e una suggestiva fiaccolata con l’esplosione di fuochi d’artificio a mare. L’evento porta con sè bancarelle, esposizione e vendita di prodotti tipici cilentani e artigiani locali. La comunità di Casal Velino è molto legata al culto di San Matteo e in questa occasione vive una settimana in festa come atto di amore per la città. La commemorazione del Santo è ricordata anche a Roma nella Chiesa di San Luigi dei Francesi attraverso l’esposizione delle opere di Caravaggio: “La Vocazione di San Matteo”, “Il Martirio di San Matteo” e “San Matteo e l’angelo”. La contemplazione di questi capolavori porta l’essere umano ad una riflessione molto profonda la cui magnificenza lascia tutti con il fiato sospeso.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Rossella Tanzola

Innamorata da sempre dell’arte in ogni sua forma ed espressione, ha conseguito la laurea in Organizzazione e Gestione del Patrimonio Culturale ed Ambientale. Nel 2018 inizia ad approcciarsi al mondo della scrittura per gioco e oggi coltiva questo interesse con una maggiore determinazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it