AttualitàCilento

Villammare: carabinieri salvano giovane ma “perdono” la loro gazzella

Una delle storie accadute questa notte durante il nubifragio nel Golfo di Policastro

Nel Golfo di Policastro è stata una nottata di fango, una nottata di paura. Ci sono famiglie che hanno perso tutto nel giro di poche ore, un sindaco (Fortunato) costretto ad aprire una struttura chiusa come il cineteatro per accogliere gli sfollati; un altro (Giudice) che si è messo sullo scavatore ed in prima persona è andato a liberare le abitazione dai detriti del fango. Chi ha invitato i propri cittadini (Brusco) a lasciare le case a piano terra, per evitare guai più seri; chi ha dovuto portare un cittadino in ospedale (il consigliere Borrelli) perché impantanato con l’auto e colto da malore.

Una notte di paura che ha visto protagonisti però anche i Carabinieri della Compagnia di Sapri, che sono stati tra i primi ad intervenire salvando di fatto la vita ad un ragazzo la cui auto si era impantanata sotto un ponte.

Era da poco passata la mezzanotte, un giovane impaurito ha chiamato il 112 che subito ha mandato sul posto una pattuglia; i due militari sono scesi, hanno portato in salvo il ragazzo non con poche difficoltà ma…. ci hanno rimesso la pattuglia, sommersa di fango, acqua e detriti (così come del resto l’auto del giovane).

E’ successo anche questo, in una notte che da queste parti, difficilmente dimenticheremo.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it