Anche Prignano Cilento avrà la sua “Casa dell’Acqua”

Ecco dove sarà collocata

Anche Prignano Cilento avrà la sua “Casa dell’acqua“. L’Ente, guidato dal sindaco Giovanni Cantalupo, ha infatti optato per una scelta che è stata già adottata dai comuni limitrofi, dove ci sono strutture simili, in nome del rispetto delle politiche ambientali ed energetiche.
L’impianto di distribuzione di acqua microfiltrata naturale e gasata, prelevata direttamente dall’acquedotto pubblico, sarà collocato nella zona di Piazza Municipio, nei pressi della casa comunale.

Un’iniziativa che non ha costi per l’Ente dato che gli oneri d’installazione e gestione sono a carico di un’azienda privata (la quale non pagherà la tassa di occupazione del suolo) e che sviluppa dei riscontri sociali: con le case dell’acqua, infatti, i cittadini dovrebbero essere meno spinti a produrre rifiuti plastici come imballaggi e bottiglie, riutilizzando i contenitori già a propria disposizione.

Il contratto tra l’Ente e l’azienda ha durata di cinque anni.

Nei mesi scorsi anche altri Comuni del Cilento, Vallo di Diano e Alburni hanno aderito al progetto installando uno o più distributori di acqua microfiltrata.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Angela Bonora

Studia Scienze della Comunicazione, è appassionata ai film del cinema e ai telefilm stranieri. Nel tempo libero legge molti libri soprattutto romanzi e gialli. Le piace leggere i giornali da cui apprende molte informazioni di cultura generale ed è per questo che le è sempre piaciuto fare la giornalista, iniziando così a scrivere articoli.

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!