Capaccio Paestum, servizio idrico: Comune punta al recupero di 147mila euro

813 le utenze morose. Intanto è attivo LINKmate, il sistema che facilita il pagamento dei tributi locali

CAPACCIO PAESTUM. Continua la caccia ai morosi da parte del Comune. L’Ente, dopo aver individuato i “furbetti” della Tari ha approvato quattro liste di carico relative ai contribuenti morosi per il servizio idrico integrato per gli anni che vanno dal 2012 al 2015. Questi, complessivamente, sono debitori verso l’Ente di 147500 euro, comprensivi del carico di imposta, del costo di notifica, delle sanzioni e degli interessi.

Per il 2012 dovranno essere recuperati circa 36300 euro; 38530 per il 2013, 30000 per il 2014 e, la cifra più cospiqua, 42600 per il 2015.

Le liste, comprensive di 813 utenze, dopo essere state validate imporranno ai contribuenti di versare il dovuto entro il 31 gennaio 2021. Un termine che risulta più esteso rispetto al normale vista la proroga concessa a causa dell’emergenza covid.

Intanto proprio per facilitare il versamento dei tributi l’Ente ha attivato il portale LINKmate che consentirà di visualizzare i propri versamenti, ricevere messaggi e documenti, prenotare appuntamenti con l’ufficio tributi.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!