Castel San Lorenzo, addio a Giuseppe Peduto: presidente della cantina sociale

"La comunità castellese piange oggi un uomo pieno di capacità e abnegazione, una persona che ha dimostrato negli anni voglia di fare bene per il nostro territorio"

Comunità di Castel San Lorenzo in lutto per la scomparsa di Giuseppe Peduto, presidente della cantina sociale Valcalore. Aveva 68 anni; lascia la moglie Rachele e due figlie. Il Comune di Castel San Lorenzo ha voluto rivolgere il suo messaggio di commiato e di vicinanza alla famiglia per il lutto.

La comunità castellese piange oggi un uomo pieno di capacità e abnegazione, una persona che ha dimostrato negli anni voglia di fare bene per il nostro territorio. Alla moglie Rachele, alla figlia Lucia con il genero Antonio ed i nipoti Pierluigi ed Alice, alla figlia Silvia, al fratello Tonino ed alla sorella Maria Laura, alle cognate ed al cognato, alla zia Antonietta, ai nipoti, ai parenti tutti giunga -attraverso questo pensiero- la vicinanza e l’affetto della Comunità di Castel San Lorenzo, ancora privata della possibilità di dimostrare la propria partecipazione e la propria solidarietà in osservanza dei provvedimenti delle Autorità – le parole di Giuseppe Scorza –È stato Medico valoroso ed attento, riferimento istituzionale a tutela della salute pubblica, sensibile alle esigenze della propria Comunità, coautore ed interprete del sentimento di riscatto che ha percorso il territorio della Valle del Calore. Ci mancheranno la bonomia della sua presenza e la sua dimostrata capacità di mediazione.
Consoli il dolore della famiglia l’indelebile ricordo di un Amico, di una Persona per bene, che nella professione e nell’impegno civile ha dimostrato sostegno verso gli altri e tangibile azione solidale”.

Giuseppe Peduto era stato dirigente dell’Asl Salerno presso il Dipartimento di igiene e prevenzione collettiva e tra i promotori della riapertura della cantina sociale di Castel San Lorenzo, di cui ricopriva la carica di presidente dallo scorso febbraio. Tanti i messaggi di cordoglio.

CONTINUA A LEGGERE
blank

Katiuscia Stio

Laureata in Filosofia. Inizia l'attività giornalistica nel 1999 collaborando con vari giornali locali, mensili, web e realizzando servizi per una rubrica in onda su Telecolore. E' stata socia di associazioni culturali per la promozione e valorizzazione del territorio di cui ha curato la comunicazione e l'organizzazione e animatrice di gruppi di azione locale. Nel tempo ha collaborato con i quotidiani Cronache, La Città, attualmente è corrispondente de Il Mattino. Dal 2014 entra a far parte della famiglia di Info Cilento.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it