Castellabate: chiusi i luoghi di aggregazione

Il sindaco f.f. di Castellabate, Luisa Maiuri, ha disposto con l’ordinanza n. 59 del 4 novembre la chiusura dei luoghi di aggregazione su tutto il territorio comunale. Chiudono, al fine di contenere il contagio e in linea con quanto definito dall’ultimo Dpcm del 3 novembre, il parco comunale attrezzato ad area giochi per bambini di Villa Matarazzo, il Castello dell’Abate con le mostre al suo interno, i locali adibiti a centri di aggregazione comunale, come la sala Fierro di San Marco e la sala Mons. Farina del capoluogo, il centro di socializzazione anziani, tutti fino al prossimo 3 dicembre.

blank

Il sindaco f.f. Luisa Maiuri dichiara in merito al provvedimento: “Bisogna evitare il più possibile il concentramento delle persone in uno stesso luogo, come abbiamo nostro malgrado imparato a fare in questa delicata fase emergenziale. Viste le recenti disposizioni in merito, ho quindi subito emanato un’ordinanza prevedendo la chiusura preventiva di tutti i luoghi di aggregazione comunali”. 

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it