Palinuro, entravano in casa di anziani per vendere immagini del Papa per poi derubarli: arrestati

Nella mattinata odierna due soggetti pregiudicati residenti nel napoletano tra Melito di Napoli e Secondigliano, sono stati tratti in arresto dai militari della Stazione di Centola Palinuro a conclusione di un’articolata attività di indagine per furto aggravato con strappo in concorso.

Il fatto risale allo scorso febbraio. I due uomini, con la scusa di vendere immagini raffiguranti il Papa, si sono introdotti a casa di una anziana donna. Una volta individuato il nascondiglio del denaro, i due hanno strappato di mano il bottino di circa 3000 euro e si sono dati alla fuga.

Grazie a una minuziosa attività di ricerca indiziaria, avvalendosi di telecamere a circuito chiuso e dichiarazioni testimoniali, i carabinieri della Stazione di Palinuro sono infine riusciti ad identificare i due ladri. L’attività svolta ha trovato l’approvazione dell’Autorità Giudiziaria di Vallo della Lucania, portando così alle ordinanze di restrizione in carcere.

I due uomini di 51 e 21 anni, già con diversi precedenti specifici, sono stati ristretti presso la struttura carceraria di Napoli Secondigliano.

CONTINUA A LEGGERE
blank

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

Un commento

  1. Ma tutto sto disturbo da Napoli al Cilento?vi hanno preso con le mani nel sacco!in galera ci dovete marcire !

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it