CalcioCampionati RegionaliSport

Stop ai dilettanti: lo sfogo del calciatore cilentano Fabio Fariello

Domani la Serie D indicherà sulla possibilità di stop del campionato, mentre in Lombardia la ripresa per i dilettanti è posticipata al 2021

Stop di un mese allo sport dilettantistico praticato in ambito regionale. Questo quanto emerso dalle nuove direttive varate nel DPCM di ieri. Molti i malumori a riguardo, visto che la sospensione delle attività riguarda anche gli allenamenti, e che le categorie dilettantistiche nazionali possono invece, al momento, proseguire. Tra i tanti messaggi diffusi nelle ultime ore vi proponiamo quello del difensore cilentano Fabio Fariello, calciatore ex Polisportiva Santa Maria. Il giocatore, tesserato con i pisani del Ponsacco nell’Eccellenza toscana, ha cosi sfogato il suo disappunto, che riflette quello di molti suoi colleghi.

Stop ai dilettanti: lo sfogo di Fabio Fariello

Esiste un Calcio che può e un calcio che non può. Apprendere, nella giornata di Domenica 25 Ottobre, di un nuovo stop inerente alle competizioni calcistiche regionali e provinciali, indetto tramite un’ordinanza del Presidente del Consiglio, per noi tesserati è stato un duro colpo, durissimo. Questa volta troppo grande da digerire per rimanere con la bocca chiusa. Il nostro movimento, spesso dimenticato, è formato non solo da ragazzi e uomini amanti di questo sport ma anche da famiglie intere, appassionati e addetti ai lavori che hanno elargito risorse economiche consapevoli delle difficoltà”.

I quali rappresentano il vero cuore pulsante del calcio italiano, quello fatto di sacrifici, campi sterrati e palloni sgonfi. Oggi diciamo basta. Se l’organizzazione sportiva prevede la divisione per categorie, la stessa non può essere applicata ad un’emergenza sanitaria alla quale tutti si sono adeguati in questi mesi attenendosi rigorosamente ai protocolli. Noi, consapevoli dei sacrifici che abbiamo e che dovremo affrontare in questo periodo, chiediamo solo una cosa: continuare a giocare, o tutti o nessuno“.

In Lombardia ripartenza per febbraio 2021, ore di attesa per il futuro della Serie D

Nelle ultime ore il CR della Lombardia ha deciso per prolungare lo stop delle attività, per i dilettanti, sino al prossimo gennaio 2021. La ripratenza dei tornei è stata, invece, fissata al prossimo 7 febbraio. In Serie D, poi, i club, entro la mattinata di domani, voteranno per un possibile stop di un mese del torneo di quarta serie o se continuare a porte chiuse sino al prossimo 24 novembre.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it