CilentoCronaca

Furto al Consorzio di Bonifica: ritrovato furgone

Il danno stimato ammonta a circa 65mila euro

Il Consorzio Bonifica di Paestum ha reso noto di aver subito, intorno alle ore 4.00 di stamane, un furto presso il deposito automezzi ed attrezzature dell’ente sito in località Pietrale nel comune di Capaccio Paestum. Ignoti malfattori, dopo aver forzato il cancello principale d’ingresso, hanno poi letteralmente divelto un altro cancello, quello interno del magazzino, asportando un camion Ford Transit datato (del 1994) sul quale hanno caricato anche un escavatore tipo Bobcat (del 2015), dandosi poi alla fuga.

Ad accorgersi dell’ammanco sono stati alcuni operai giunti, dopo qualche ora, sul posto di lavoro: sul posto hanno eseguito tutti i rilievi del caso i carabinieri della Stazione di Capaccio Capoluogo, diretti dal m.llo Maurizio Balistreri, i quali, a seguito di immediate indagini, hanno rinvenuto il furgone rubato, intorno alle ore 12, in località Ionta del comune di Serre, abbandonato sul ciglio della strada. Il danno stimato ammonta a circa 65mila euro, necessari al riacquisto come nuovo dell’escavatore rubato ed al ripristino dei cancelli danneggiati. Acquisite anche le immagini di videosorveglianza installate nella zona e presso il deposito.

“Dopo i pannelli fotovoltaici, cavi e quadri elettrici, ora ci hanno rubato automezzi preziosi per l’attività dell’ente – commenta il presidente Roberto Ciuccio – come fatto in altre postazioni e sedi dell’ente, potenzieremo i sistemi antifurto e di videosorveglianza al fine di tutelare i beni consortili e scoraggiare i soliti ignoti delinquenti”.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it