Approfondimenti

Come prendersi cura del proprio spazio outdoor in poche mosse

Avere un giardino curato e rigoglioso è il sogno di tutti ma tra mille impegni e centinaia di cose da fare ogni giorno, ritagliarsi un po’ di tempo da dedicare al giardinaggio diventa un’impresa quasi impossibile. Se l’erba del vostro vicino è sempre più verde, mentre la vostra ha assunto le sembianze di una Salsola che rotola nel deserto, non è il caso che vi disperiate, perché grazie ai nostri consigli riuscirete a mantenere in perfetto ordine il vostro spazio outdoor con cinque semplici mosse.

Gli strumenti giusti

Come per la maggior parte dei lavori domestici, anche la cura del giardino richiede l’utilizzo degli attrezzi giusti. Alcuni risultano fondamentali per provvedere alla potatura e alla corretta manutenzione del verde (come decespugliatori, innaffiatoi, zappe, forbici e cesoie), mentre altri si rivelano utili per pulire con cura mobili, tendaggi e complementi d’arredo.

Per evitare spiacevoli infortuni durante la manutenzione, è bene che vi procuriate anche qualche accessorio protettivo (guanti, occhiali, stivali, grembiuli, ecc), scegliendoli magari tra quelli consigliati sul sito Giardino Fanatico, dove troverete una check-list degli utensili indispensabili per provvedere alla cura del vostro spazio outdoor e renderlo esteticamente gradevole.

Bene, ora che abbiamo passato in rassegna gli strumenti fondamentali per una corretta gestione del giardino, vediamo i cinque step da seguire per mantenerlo sempre rigoglioso e ordinato.

  1. Potare l’erba

 

Per quanto possa sembrare tedioso, la potatura periodica dell’erba e delle siepi è fondamentale per mantenere in perfetto stato la propria area verde, evitando che si trasformi in una giungla incolta e selvaggia. L’operazione andrebbe svolta con regolarità soprattutto nel periodo che va dalla primavera all’autunno, mentre in estate e in pieno inverno si potrà rallentare il ritmo in virtù del fatto che la vegetazione tende a crescere più lentamente a causa del freddo o delle temperature elevate.

Allo stesso modo, è fondamentale rimuovere tutte le erbacce e le piante infestanti che potrebbero compromettere la fertilità del terreno o addirittura danneggiare in modo grave le altre specie vegetali. Se, poi, non avete molto tempo da dedicare alla potatura periodica del giardino, in vendita si possono trovare degli innovativi robot tagliaerba che faranno tutto il lavoro sporco al posto vostro.

  1. Pulire gli arredi

 

Il secondo aspetto su cui concentrarsi per una perfetta manutenzione del proprio spazio outdoor riguarda la pulizia degli arredi da giardino. Soprattutto con l’arrivo dell’inverno, questa pratica diventa di vitale importanza per mantenere intatte le caratteristiche qualitative ed estetiche dei vari complementi, quindi oltre a pulire regolarmente tavoli, sedie e divanetti, sarebbe opportuno proteggerli dalle intemperie con una copertura apposita o passando sulle superfici in legno un impregnante specifico per favorirne la conservazione.

  1. Rimuovere il fogliame e i detriti

 

Spesso a trasmettere un senso di trascuratezza e incuria sono anche le foglie e i detriti che si accumulano sul manto erboso o nei vialetti. Pertanto, per non rischiare di buttare alle ortiche tutto il lavoro svolto fino a questo momento, è buona abitudine rimuovere la sporcizia e il fogliame utilizzando una comune scopa da giardino – se l’area da pulire non è particolarmente grande – oppure un bidone aspiratutto per velocizzare la raccolta dei rifiuti.

Una volta effettuato questo passaggio, sarà necessario lavare con cura pavimenti e viali con una pompa o un’idropulitrice, che farà risplendere anche le superfici più ruvide e difficili da trattare grazie a un getto d’acqua ad alta pressione.

  1. Curare piante e fiori

 

Dal momento che anche piante e fiori necessitano di costanti cure e attenzioni – soprattutto durante il periodo primaverile – la somministrazione periodica di acqua e concimi andrà intensificata a partire da maggio fino al termine dell’estate.

A seconda delle condizioni climatiche, bisognerà innaffiare le aiuole a giorni alterni o quotidianamente in base alle necessità delle piante, mentre si consiglia di irrigare il prato tutte le sere dopo il tramonto per mantenere l’erba sempre rigogliosa e di un bel colore verde brillante nonostante il caldo torrido.

  1. Pulire e riporre con cura gli attrezzi da giardino

 

Terminato il lavoro, non vi resta che pulire con particolare perizia i vostri attrezzi da giardino e riporli al riparo dallo sporco e dall’umidità per prevenire la formazione di ruggine. Non dimenticate, inoltre, di rimuovere i residui di fango e terriccio da zappe, rastrelli e pale, oltre a provvedere alla manutenzione periodica di eventuali apparecchiature elettriche (tagliaerba, idropulitrice e decespugliatore) per mantenerne intatta l’efficienza più a lungo nel tempo.

Bene, ora che vi abbiamo mostrato come prendervi cura del vostro giardino, se avete ancora un po’ di tempo a disposizione, perché non scoprite quali sono gli elettrodomestici indispensabili per la casa? Buona lettura!

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento e Vallo di Diano. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it