AttualitàCilento

Ceraso: ok al progetto “video-giochiamo con il coding”

Saranno coinvolti 15 bambini e bambine del Comune di età compresa nella fascia da 7 a 10 anni. Ecco di cosa si tratta

Il Comune di Ceraso, con a capo il sindaco Gennaro Maione, intende partecipare all’avviso pubblico per il finanziamento di “progetti di promozione di educazione nelle materie STEM“, predisposto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità.

L’iniziativa prevede il finanziamento di progetti per la realizzazione di percorsi di approfondimento in materie scientifiche, quali la matematica, le scienze, la tecnologia, l’informatica ed il coding (S.T.E.M acronimo di “Science – Technology – Engineering – Mathematics” ossia Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica) da svolgersi nel periodo luglio- dicembre 2020 rivolti prevalentemente alle studentesse ed agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado.

Per far questo, l’Ente cilentano in collaborazione con i referenti della Paidea S.a.s. con sede in Napoli, ha elaborato il progetto dal titolo “Video-giochiamo con il coding” che intende promuovere la diffusione delle discipline S.T.E.M. adottando una strategia ludico-educativa in cui l’esercizio del pensiero creativo gioca un ruolo fondamentale.

Si terrà un corso di laboratorio dal 2 ottobre al 30 ottobre 2020, per due giorni alla settimana dalle ore 14.30 alle ore 18.30, per un totale di 10 sessioni; il laboratorio prevede il coinvolgimento di 15 bambine e bambini del Comune di età compresa, nella fascia da 7 a 10 anni. I Bambini interessati potranno presentare la domanda di partecipazione, come da modulo allegato, debitamente sottoscritto dai genitori e/o tutore, fino alle ore 12.00 di lunedì 28 settembre 2020, con e-mail all’indirizzo stem2020@corsipaidea.it.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it