AlburniAttualità

Ottati: un defibrillatore a disposizione della comunità

E' stato donato dall'associazione La Panchina

OTTATI. Ottati paese cardioprotetto.
Un defibrillatore è stato posizionato davanti alla sede comunale grazie all’associazione La Panchina che ha deciso di donare all’Ente retto dal sindaco Elio Guadagno l’apparecchio salvavita.

“Grazie di cuore alla Presidente dell’Associazione, Emilia Verderame, da sempre attiva nell’associazionismo e che, a seguito di una tragedia familiare, l’ha portata a percorrere questa strada magnanima, facendosi promotrice della cardioprotezione del territorio cilentano – ha detto il primo cittadino – Ciò consentirà di salvare quante più Vite possibili, cosa che non è accaduta, purtroppo, con Suo Figlio, Vito, deceduto a soli 5 anni nel 2013 per via di un arresto cardiaco. Di quel dolore ne ha fatto forza, affinché non accada ad altri quanto accaduto a quel piccolo Angelo”.

Per l’utilizzo del defibrillatore il prossimo 25 ottobre, nell’Aula Consiliare del Comune di Ottati, è prevista una giornata di formazione riservata a 15 persone, per via delle restrizioni dovute al Covid-19.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Katiuscia Stio

Laureata in Filosofia. Inizia l'attività giornalistica nel 1999 collaborando con vari giornali locali, mensili, web e realizzando servizi per una rubrica in onda su Telecolore. E' stata socia di associazioni culturali per la promozione e valorizzazione del territorio di cui ha curato la comunicazione e l'organizzazione e animatrice di gruppi di azione locale. Nel tempo ha collaborato con i quotidiani Cronache, La Città, attualmente è corrispondente de Il Mattino. Dal 2014 entra a far parte della famiglia di Info Cilento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it