AttualitàVallo di Diano

Buonabitacolo: fondi Mibact per riqualificare opere comunali

L'Ente partecipa all'avviso pubblico per interventi di valorizzazione e promozione del patrimonio culturale

BUONABITACOLO. C’è anche il comune valdianese tra i piccoli centri che ha scelto di partecipare all’avviso del Mibact per interventi di valorizzazione e promozione del patrimonio culturale. Esso è diretto ai comuni con meno di cinquemila abitanti delle regioni del Sud.
La strategia dell’amministrazione Guercio è chiara: “Buonabitacolo ha caratteristiche socio-culturali ed origini storiche legate alle vicende della Certosa di San Lorenzo di Padula, partendo dalle eccellenze di riferimento territoriali (Certosa di Padula, Area archeologica di Velia e Siti Unesco), già avviate negli anni passati, intende proseguire le attività di recupero del centro storico e delle emergenze artistiche e architettoniche; inoltre è uno dei quindici comuni del Vallo di Diano partner del programma Quadro ‘Area Interna Vallo di Diano’, avente come fine primario quello di approntare una strategia comune e condivisa che sia in grado di promuovere lo sviluppo contrastando, al contempo, fenomeni negativi come lo spopolamento e la marginalizzazione dell’area del Vallo di Diano”.

In questo contesto l’esecutivo ha candidato il progetto “Buonabitacolo – porta del Parco: polo di accoglienza e centro culturale“.

La spesa prevista è di 990mila euro, soldi che serviranno per riqualificare Palazzo Radice, la Biblioteca Comunale, la Cappella degli Angeli, tutti nella disponibilità del Comune.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Filippo Di Pasquale

Laureato in giurisprudenza, collabora con InfoCilento occupandosi di cronaca attualità e cultura. E' appassionato di musica, eventi e tradizioni locali. Segue con attenzione gli sviluppi sociali del territorio del Vallo di Diano e del Cilento.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it