CilentoPolitica

Albanella: sindaco ritira le dimissioni

"Necessaria una forte assunzione di responsabilità nella ferma intenzione di dover fare piazza pulita di compromissorie incrostazioni e mirare al recupero di una naturale adesione alla norma"

ALBANELLA. Dopo le dimissioni a sorpresa delle settimane scorse il sindaco Rosolino Bagini ha fatto un passo indietro. Il primo cittadino di Albanella aveva annunciato la scelta di lasciare l’incarico senza renderne note, almeno pubblicamente, le motivazioni e sottraendosi alle domande della stampa. A distanza di due settimane. Oggi è stata invece protocollata a palazzo di città una nota con cui Bagini formalizza il dietrofront.

Una scelta che arriva alla luce delle “numerose attestazioni di stima, gli incoraggiamenti a proseguire lungo la strada intrapresa, unitamente all’univoco ed immediato sostegno della maggioranza consiliare”.

“Come già affermato nell’ultimo consiglio comunale si è resa necessaria una forte assunzione di responsabilità politica ed amministrativa nella ferma intenzione di dover fare piazza pulita di compromissorie incrostazioni e, ad un tempo, mirare al recupero di una naturale adesione alla norma. Conosciamo bene le resistenze e gli ostacoli che saranno frapposti o le improprie rendite di posizione che si proverà a difendere, conosciamo bene le sirene del politicamente corretto o dell’utilitarismo politico del corto respiro, ma siamo stati eletti per dare altre risposte piuttosto che acconciarci a patti già scritti”, prosegue il primo cittadino.

Rosolino Bagini poi sottolinea “Nelle prossime settimane e mesi ci attenderanno impegni durissimi e faticosi, prima fra tutto il mantenimento di equilibri di bilancio che una distratta gestione ha rischiato di compromettere e di cui solo ora fa mostra di preoccuparsi. Questioni importanti e irrisolte ci vengono da un recente passato, questioni che ora non possono non avere ricadute sull’azione di questa amministrazione e che, contrariamente, da quanto invocato da qualche anima bella, non possono purtroppo, essere cancellate con un tratto di penna. A noi oggi è toccato in sorta risolverle, e questo è l’impegno che garantiamo per il futuro”.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Katiuscia Stio

Laureata in Filosofia. Inizia l'attività giornalistica nel 1999 collaborando con vari giornali locali, mensili, web e realizzando servizi per una rubrica in onda su Telecolore. E' stata socia di associazioni culturali per la promozione e valorizzazione del territorio di cui ha curato la comunicazione e l'organizzazione e animatrice di gruppi di azione locale. Nel tempo ha collaborato con i quotidiani Cronache, La Città, attualmente è corrispondente de Il Mattino. Dal 2014 entra a far parte della famiglia di Info Cilento.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it