Spinelli, Coronavirus: «Basta chiusure, si investa su sanità»

L’aumento dei contagi da Coronavirus spaventa, e non poco, il governatore Vincenzo De Luca, sempre più intenzionato a vestire nuovamente i panni dello sceriffo e a chiudere i confini della Campania. I casi Covid registrati nelle ultime settimane sono per lo più legati a rientri dall’estero e riconducibili, dunque, a viaggi di campani in zone dove il tasso di contagio è ancora molto alto.

Sulla questione, interviene Costabile Spinelli, candidato al consiglio regionale nelle file di Forza Italia, che non usa mezze misure: «Deve finire il mito deluchiano dell’efficienza in regione Campania – afferma – i dati parlano chiaro, ma questo non è il momento delle polemiche bensì dei fatti. Anche pensare che la soluzione a tutti i mali sia la chiusura è sbagliato perché non si ha visione. Chiudendo la regione, si bloccano l’import e l’export, il commercio dei prodotti enogastronomici ed il turismo, elemento fondamentale per la nostra economia. Questi provvedimenti sono inutili e oltremodo dannosi, nonché chiara testimonianza di mancanza di una strategia politica ad ogni livello».

«Il virus – prosegue Spinelli – non si ferma chiudendo a doppia mandata le nostre porte. Il Covid si sconfigge con la ricerca, con una sanità funzionante e davvero efficiente. Un paziente deve poter essere curato e deve ricevere tutta l’assistenza sanitaria che a lui spetta di diritto. Si investa sui tamponi affinché se ne possano avere di più e maggiormente veloci: l’esito deve essere immediato. Chiudendo la regione – conclude – il virus non viene battuto, ma si condanna a morte la nostra economia». 

Spazio elettorale autogestito a pagamento. Per informazioni clicca qui.

Condividi
Pubblicato da