AttualitàCilento

A Ferragosto Sapri ricorda i caduti nei bombardamenti del ’43

ll 15 agosto per Sapri non è soltanto il giorno clou dell’estate, ma soprattutto la giornata del ricordo. E’ legata a questa data, infatti, una pagina triste della cittadina del Golfo di Policastro: il 15 agosto del 1943 Sapri, così come anche Maratea, veniva colpita da un bombardamento che seminò morte e distruzione.

Per un mese i sapresi vissero nella paura: dopo il primo colpo sferrato da un ricognitore inglese ai danni di un convoglio fermo sulla stazione di Sapri e contente carburante, proseguirono incursioni e bombardamenti da parte degli alleati che continuavano ad accanirsi sulla stazione saprese convinti di colpire il nemico.


A Sapri si registrarono 83 morti civili, 58 militari (di cui 5 tedeschi), feriti e dispersi. A distanza di 75 anni, si continua a ricordare quella data. Per la mattina la mattina del 15 agosto è prevista una cerimonia privata a causa dell’emergenza Covid in piazza San Giovanni.

Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista in alcune televisioni locali.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it