AttualitàCilento

L’appello, servono più controlli alla foce del Mingardo

“Per mancanza di maggiore e prolungata sorveglianza alla foce del Mingardo, dove in questi giorni di Agosto esiste un affollamento di turisti, si assiste a reiterati illeciti previsti da d.p.r 5 giugno 1995 ed ordinanze della Capitaneria di porto di Palinuro”. È quanto sostiene Paolo Abbate, attivista ambientale.

Queste le accuse: “Natanti a motore circolano lungo l’asta fluviale e alla foce del fiume Sic nel Parco nazionale, malgrado il divieto assoluto e turisti attraversano una nuova apertura nella rete di recinzione all’Arco naturale, sebbene per caduta massi sia stato recentemente ferito un bagnante e cartelli di divieto siano stati posti da Capitaneria di Palinuro e comune”.

Pertanto è stato inviato un esposto alla Procura di Vallo Lucania ed al Comando della Capitaneria in cui si chiede una maggiore sorveglianza.

Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento e Vallo di Diano. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

2 commenti

  1. Ancora con esposti? I controllori, quando non funzionano vanno sostituiti. Esposti? Mentre il medico viene, l’ammalato muore. !?!?

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it