AttualitàCilento

Agropoli, la denuncia: scarichi nel fiume Testene

Acqua bianca e schiuma convogliata sulle sponde del fiume tramite un tubo posto ai margini del corso d'acqua

AGROPOLI. Presunti scarichi abusivi nel Testene.
La segnalazione è arrivata questa mattina. Da un tubo in cui vengono convogliate le acque bianche e posto ai margini del letto del corso d’acqua, ha cominciato a fuoriuscire acqua di un insolito colore bianco mista a schiuma.
A segnalare il caso Gerardo Scotti, guardia ambientale.

Non sarebbe la prima volta che si verificano episodi simili: si ipotizza che qualcuno si sia immesso sulle condutture per lo scarico delle acque reflue e in questo modo i liquami finiscono nel fiume e da qui al mare. Una situazione che non rappresenterebbe un caso isolato.

Già in altre occasione i residenti hanno segnalato scarichi simili, di qui l’invito alle autorità a controllare la provenienza dei reflui.

Purtroppo capita sovente che i corsi d’acqua vengano utilizzati per gli scarichi, non solo in prossimità della foce. Spesso sono le aziende, in particolare nel periodo di lavorazione delle olive, a gettar via i residui all’interno dei corsi d’acqua.

Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it