blank
blank

Capaccio Paestum: incrocio ex Cirio, via libera ai rilevatori di infrazioni

Spesa prevista di 43.000 euro

Prosegue l’attività amministrativa della giunta targata Alfieri a Capaccio Paestum per ciò che concerne la sicurezza stradale. Subito dopo il lockdown l’Ente si era occupato di ripristinare la segnaletica  nei pressi del parcheggio comunale dove una volta c’era lo stabilimento Cirio, in un incrocio che risulta particolarmente trafficato poiché si trova nelle immediate vicinanze dall’Area Archeologica.
Per quei lavori il Comune ha liquidato una ditta di Perdifumo con importo di 606,34 euro, ma ora si è deciso di implementare i servizi in quella zona.

Incrocio ex Cirio: ecco i rilevatori

Per ovviare il problema degli automobilisti incivili che mettono a rischio la propria incolumità e quella altrui, si aggiungerà uno step ulteriore. Via libera all’installazione dei rilevatori di infrazioni di cui sarà dotato il semaforo all’incrocio.

Nella fattispecie si tratta di armadietti blindati con i dispositivi in grado di reperire immagini.

Una strategia che si è rivelata proficua, negli anni, tra Capaccio Scalo e la Laura, dato il calo statistico di infrazioni, e che quindi viene replicata in quest’ altra importante arteria cittadina. La spesa prevista è di 43.000 euro.

CONTINUA A LEGGERE
blank

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it