Agropoli, rinvenuti proiettili nei pressi della torre di San Marco

La costa del Cilento continua a regalare reperti della Seconda Guerra Mondiale. Questa volta è il litorale di Agropoli a restituire dei proiettili probabilmente, di un fucile. A ritrovarli sul litorale tra Agropoli e Capaccio, nei pressi della torre di San Marco, è stato un cittadino, Gerardo Scotti che tra le pietre ha individuato i due colpi e domani provvederà a consegnarli ai carabinieri.

Non è la prima volta che vengono ritrovati simili oggetti. La costa tra Agropoli e Paestum è stata treatro dell’operazione Avalenche che ha portato allo sbarco delle truppe alleate nel Sud Italia. Numerose le bombe e i proiettili di mortaio rinvenuti in zona ed anche i mezzi da sbarco. Uno di questi è affondato a poca distanza proprio dal luogo del rinvenimento dei proiettili.

Nell’ultimo anno bombe o proiettili sono stati rinvenuti a Capaccio Paestum, in un’area tutt’oggi oggetto di bonifica e lungo la costa di Villammare, laddove si è provveduto a farli brillare solo poche settimane fa.

CONTINUA A LEGGERE
blank

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it