Majestic
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Agropoli, parla il 21enne contagiato dal covid

Il contagio potrebbe non essere avvenuto a Capri ma nel Cilento, forse dopo l'incontro con un asintomatico

Il 21enne di Agropoli positivo al coronavirus potrebbe non essere stato contagiato a Capri ma nel Cilento E’ quanto emergerebbe analizzando il decorso della malattia. Il giovane, infatti, è stato in vacanza a Capri con la fidanzata, senza avere contatti prolungati con altre persone, tra il 15 e il 17 luglio.
Ma i sintomi della malattia, che solitamente si presentano dopo pochi giorni, sono emersi soltanto una settimana dopo. Tra il 23 e il 24 luglio infatti, il 21enne ha iniziato ad avvertire la febbre.

Da quel momento si è messo in isolamento e ha chiesto di sottoporsi a tampone, poi risultato positivo. Nel weekend il trasferimento all’ospedale di Scafati dove è ricoverato nel reparto covid. Qui trascorrerà almeno due settimane. Le sue condizioni di salute sono già in miglioramento ed è questa la notizia più importante.

Al momento nella sua catena dei contatti sono quattro le persone positive, tra queste non ci sono i genitori risultati negativi al tampone.

“Sono state dette tante inesattezze sulla mia situazione – spiega il 21enne agropolese – io sono stato a Capri soltanto con la mia fidanzata e quando sono tornato ad Agropoli stavo benissimo. Solo dopo una settimana ho cominciato ad avvertire i sintomi della febbre e subito mi sono sottoposto a tampone. Da allora sono sempre rimasto in isolamento”.

Il ragazzo prima di avvertire la febbre ha fatto una vita normale, potrebbe essersi imbattuto in qualche asintomatico e quindi essere rimasto contagiato. Un’ipotesi che al momento non può essere esclusa. Ora Agropoli attende l’esito di quasi un centinaio di tamponi.

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità
blank

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista in alcune televisioni locali.

5 commenti

  1. Beh se la sua lista ristretta di contatti ha tirato fuori altre tre persone la risposta ve la date da soli. Uno di loro lo ha contagiato se non ha preso il virus a Capri. Escludiamo subito che sia stato un altro non conoscente perché avrebbe dovuto passare molto tempo con lui a stretto contatto.

  2. In ogni caso capri o cilento … non indossava mascherina ……. ne distanza di sicurezza ….non si sarebbe infettato e non avrebbe infettato

  3. Bisogna rispettare i protocolli, usare la mascherina e lavarsi spesso le mani ma, soprattutto evitare assembramenti… come di sarà infettato?

  4. Sono un turista attualmente ad Agropoli. Sono a lungomare S.Marco. non tutti i ristoranti misurano febbre. Ma poi la cosa assurda e che si lasciano entrare nei locali venditori di rose senza mascherine. Sulle spiagge venditori ambulanti a iosa. Controlli della polizia locale zero. Quindi di che ci meravigliamo? Che il sindaco dia editti ma poi senza controlli e multe non si va da nessuna parte.

  5. È sempre così, non solo per il Covid-19. Si fanno ordinanze su ordinanze… del tutto inutili. Basterebbero i controlli… e sanzionare pesantemente chi infrange.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it