Castel San Lorenzo, scoperta piantagione di marijuana. Nei guai due fratelli

Due persone sono state denunciate dai Carabinieri della stazione di Castel San Lorenzo perché ritenuti responsabili della coltivazione di marijuana, al confine con il territorio del comune di Felitto. I militari, dopo aver individuato la piantagione in un’area rurale hanno avviato degli appostamenti proseguiti per cinque giorni e finalizzati a cogliere i responsabili sul fatto, certi che gli stessi sarebbero giunti in loco per prendersi cura delle piantine.

E così nel tardo pomeriggio di ieri i militari hanno intercettato due fratelli di Castel San Lorenzi sul posto. Sentito il magistrato di turno per entrambi è scattata la denuncia.

I militari hanno rinvenuto complessivamente 197 piante di marijuana e a seguito di perquisizione domiciliare hanno sequestrato anche materiale per il confezionamento della droga. La coltivazione era avvenuta su un terreno di proprietà di un familiare che sarebbe estraneo ai fatti.