Majestic
CalcioSerie BSport

Salernitana: anche ad Ascoli continua il mal di trasferta

Allo stadio Del Duca è andata in scena la sfida tra l'Ascoli e la Salernitana. I granata cadono ancora lontano dallo stadio Arechi

Tornava in trasferta, dopo due gare casalinghe consecutive, la Salernitana, che in serata affrontava l’Ascoli allo stadio “Del Duca”. L’incrocio, della quattordicesima giornata del girone di ritorno, tra la squadra di Gian Piero Ventura e quella di Davide Dionigi, in zona play-out con 36 punti, era valevole per il turno numero 33 di Serie B. Le due formazioni, oggi alle 21:00, sono tornate, cosi, in campo dopo il tour de force delle passate settimane. La direzione del match era affidata al signor Federico Dionisi della sezione arbitrale di L’Aquila.

Il primo tempo di Ascoli Salernitana

Ventura, con cinque squalificati sul groppone, si affida al 3-5-2 di partenza. Davanti a Micai agiscono Karo, Billong e Jaroszynski con Cicerelli e Lopez sui binari esterni. Akpa Akpro, Di Tacchio e Kiyine stazionano in mediana con Giannetti e Djuric di punta. I padroni di casa partono forte passando in vantaggio all’ottavo. Trotta, dal versante destro, cerca gloria appena fuori area e complice una deviazione, di Billong, porta avanti i bianconeri. Nemmeno il tempo di reagire che i locali pescano anche il raddoppio. Al 15′, Ninkovic, da piazzato, insacca, nonostante il vano tentativo di Jaroszynski di salvare sulla linea. Intorno alla mezz’ora si vede la Salernitana. Prima Djuric, da buona posizione, trova attento Leali, poi Kiyine spara alto sopra la trasversale. Prima di tornare negli spogliatoi Micai sventa la terza rete dei padroni di casa, chiudendo su Trotta.

La ripresa

Ventura, nel tentativo di scuotere i suoi, inserisce Cerci per Giannetti. Al 4′ arriva però il 3-0 che chiude in pratica i giochi. Trotta, che sfrutta un’incertezza di Billong, si presenta solo davanti a Micai senza sbagliare. La Salernitana prova a scuotersi accorciando lo svantaggio. Lopez si procura un rigore al nono e dagli undici metri Kiyine riporta a due le reti di differenza tra le due formazioni. Dopo un avvio pirotecnico di seconda frazione i ritmi calano. L’Ascoli bada a gestire il parziale senza rischiare praticamente nulla, Leali, infatti a dieci dalla fine, blocca senza patemi il timido tentativo di Kiyine. Quando tutto sembra smarrito una testata di Djuric rimette i granata in carreggiata, siglando il 3-2 al 40′. Nel finale di gara i granata provano il tutto per tutto sfiorando il pari in pieno recupero. Di Tacchio, in acrobazia, trova il guizzo di Leali che salva i suoi. La Salernitana perde ancora in trasferta uscendo a bocca asciutta anche da Ascoli.

Il tabellino

ASCOLI: Leali; Ferigra, Brosco, Ranieri; Padoin, Cavion (45′ st Pucino), Petrucci (28′ st Costa Pinto), Sernicola; Morosini (15′ st Eramo), Ninkovic (28′ st Troiano); Trotta. A disposizione: Marchegiani, Novi, Valentini, De Alcantara, Maurizi, Piccinocchi, Matos, Scamacca. Allenatore: Dionigi.

SALERNITANA: Micai; Karo, Billong, Jaroszynski (9′ st Heurtaux); Cicerelli (30′ st Gondo), Akpa Akpro (9′ st Capezzi), Di Tacchio, Lopez: Kiyine; Giannetti (1′ st Cerci, 47′ st Iannone), Djuric. A disposizione: Vannucchi, Migliorini, Galeotafiore, Curcio. Allenatore: Ventura.

ARBITRO: Dionisi di L’Aquila (Marchi e Palermo – IV uomo Camplone)

RETE: 8′ pt, 4′ st Trotta (A), 15′ pt Ninkovic (A), 9′ st rig. Kiyine (S), 40′ st Djuric

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità
blank

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it