Pegaso Agropoli
Pegaso Agropoli
domenica, Settembre 26, 2021
HomeSportCalcioSalernitana: arriva solo un pari interno contro il Pisa

Salernitana: arriva solo un pari interno contro il Pisa

Ripartiva dallo stadio “Arechi” il cammino cadetto di Pisa e Salernitana. L’incrocio tra la squadra di Ventura e quella di D’Angelo, diretto dal signor Giovanni Ayroldi della sezione arbitrale di Molfetta, era valevole per il turno numero 29 di Serie B. Ventura si affida, dal primo minuto, al 3-4-3 di partenza. Fiducia a Vannucchi tra i pali, Aya, Billong e Jaroszynski in difesa, Lopez e Lombardi sui binari esterni di centrocampo con Akpa Akpro e Dziczek nel mezzo, davanti Cerci e Kiyine a supporto di Djuric. I granata, calati nel secondo tempo, passano nella prima frazione con il centravanti bosniaco per essere raggiunti ad inizio ripresa da Masucci.

Il primo tempo di Salernitana-Pisa

Il match vede, nella parte iniziale, molto equilbrio e poche occasioni da rete. Al terzo pericoloso il Pisa, che non sfrutta però un intervento di Vannucchi non proprio preciso. I granata provano a fare la gara, tenedo il pallino del gioco, senza però trovare grossa incisività davanti. A metà frazione padroni di casa pericolosi: su azione di Lombardi, contrastato, Djuric serve Kiyine, che vede la sua conclusione deviata in angolo dalla retroguardia toscana. I tre tornano a combinare al 29′ in maniera vincente: Lombardi trova il palo tra se e il vantaggio, Kiyine tocca per Djuric, alla decima rete in campionato, che da distanza ravvcinata segna il punto del momentaneo 1-0. Nel quarto d’ora conclusivo succede poco: al 45′ Gucher, su punizione, impegna Vannucchi che chiude in corner. Salernitana e Pisa tornano cosi, dopo 3 minuti di recupero negli spogliatoi.

La ripresa

La seconda frazione si apre con il pari dei toscani. Al 7′ Masucci, dai 16 metri, non lascia scampo, con la sua botta, a Vannucchi riportando il parziale in assoluta parità. Ventura prova a mescolare le carte inserendo prima Maistro, al posto dell’ex Cerci, e poi Di Tacchio per Lombardi. I locali tornano pericolosi al 18′ quando una punizione di Kiyine tocca il palo prima di essere deviata da Gori. La Salernitana, col passare dei minuti, sembra calare aprendo il fronte alle scorribande nerazzurre. Poco dopo la mezzora Pisa vicino al sorpasso con Vido per due volte. In entrambe le circostanze, però, la punta manca di precisione da posizione invitante, graziando i padroni di casa. Senza grosse emozioni nel finale, e dopo 6′ di recupero, termina 1-1. Salernitana e Pisa si dividono, cosi, la posta in palio, i granata, attesi ora dall’Entella, restano in zona play-off salendo a quota 43 punti.

Il tabellino

SALERNITANA:  Vannucchi; Aya, Billong, Jaroszynski; Lombardi (14′ st Di Tacchio), Akpa Akpro, Dziczek (33′ st Capezzi), Lopez; Cerci (9′ st Maistro), Djuric, Kiyine (33′ st Giannetti). A disposizione: Russo, Migliorini, Curcio, Karo, Galeotafiore. Allenatore: Ventura

PISA: Gori; Pisano, Caracciolo (23′ st Benedetti), Varnier, Birindelli (38′ st Belli); Gucher, De Vitis (38′ st Pinato), Lisi; Siega (1′ st Soddimo); Marconi (23′ st Vido), Masucci. A disp. Dekic, Perilli, Pompetti, Minesso, Meroni, Ingrosso, Fabbro. All. D’Angelo

ARBITRO: Ayroldi di Molfetta RETI: 29′ pt Djuric (S), 8′ st Masucci (P)

Ammoniti: Dziczek, Jaroszynski , Lopez e Lombardi (S), Birindelli e Varnier (P). Recupero: 3′-6′.

blank
Christian Vitale
Christian Vitale è un giornalista pubblicista che collabora con la Redazione di Infocilento.it dall'aprile del 2016. E' il responsabile della redazione sportiva.

Membership