Serie B: Salernitana, domani granata in campo con il Pisa

Le parole di Ventura e le probabili formazioni della sfida che vedrà, allo stadio Arechi, la Salernitana continuare la propria rincorsa alla zona play-off.

Riparte dallo stadio “Arechi” il cammino cadetto di Pisa e Salernitana. L’incrocio, della decima giornata del girone di ritorno, tra la squadra di Gian Piero Ventura e quella di Luca D’Angelo sarà valevole per il turno numero 29 di Serie B. Le due formazioni, sabato alle ore 18:00, tornano, cosi, in campo dopo oltre tre mesi di stop. La direzione del match, invece, sarà affidata al signor Giovanni Ayroldi della sezione arbitrale di Molfetta.

Qui Salerno

La Salernitana riparte dai 42 punti in classifica dove ricopre il settimo posto, a 3 lunghezze dalla quarta piazza. I padroni di casa hanno si erano fermati con lo scivolone di Perugia, dove giunse la terza sconfitta di fila, per 1-0 contro i grifoni. Migliore, invece, lo score interno dei granata, che non perdono tra le mura amiche dallo scorso 16 settembre, dove ad avere la meglio fu il Benevento. In totale, per i ragazzi di Ventura, 8 vittorie 4 pareggi ed una sola sconfitta, con 22 reti realizzate ed 11 subite.

I convocati della Salernitana

Sono 20 i calciatori convocati da Ventura per la gara di domani, spunta il giovane Galeotafiore aggregato dalla formazione Primavera. Assenti Micai, Jallow, Gondo, Cicerelli, Heurtaux e Mantovani.

PORTIERI: Russo, Vannucchi.

DIFENSORI: Aya, Billong, Curcio, Galeotafiore, Jaroszynski, Karo, Lopez, Migliorini.

CENTROCAMPISTI: Akpa Akpro, Capezzi, Di Tacchio, Dziczek, Kiyine, Lombardi, Maistro.

ATTACCANTI: Cerci, Djuric, Giannetti.

Le parole di Ventura

Da domani spero che vedremo una Salernitana più consapevole dei propri mezzi e più convinta di potersi ritagliare uno spazio da protagonista in questo campionato. In questi mesi è stato fatto qualcosa di importante dal punto di vista della costruzione, ora questa squadra deve prendersi le proprie responsabilità e decidere il proprio futuro. In questo mese di lavoro ho avuto la percezione che la squadra abbia preso coscienza delle proprie possibilità. Oggi sappiamo di non essere la squadra più forte del campionato però credo ci siano i presupposti per fare un ulteriore passo in avanti. In queste partite avremo tutti scontri diretti quindi saranno delle verifiche importanti. Se interpreteremo le gare nella maniera giusta sono convinto che potremo fare bene. Dobbiamo avere la consapevolezza di chi siamo e di cosa vogliamo diventare”.

Abbiamo delle assenze per la partita di domani ma speriamo di recuperare gli infortunati per la prossima gara. Siamo dispiaciuti per l’assenza di Micai ma sono sereno perché Vannucchi gode della massima fiducia da parte mia e dei compagni. È arrivato il suo momento, ha tanta voglia di esordire e sono convinto che darà un grande contributo. È evidente che dopo questa sosta forzata di tre mesi si tratta di un calcio diverso perché si giocherà in estate con temperature a cui i calciatori non sono abituati e tutto ciò inciderà sui risultati e sulle prestazioni. Mi sento fortunato ad essere arrivato a Salerno nell’anno del centenario, essere allenatore della Salernitana è motivo di orgoglio. La mancanza dei tifosi è un danno per il calcio in generale, in particolare per una città come Salerno che ha la migliore tifoseria della cadetteria”.

Qui Pisa

Il Pisa, con 36 punti, ha 4 lunghezze di vantaggio sulla zona play-out. I toscani prima dello stop, avevano portato a casa il pieno risultato nel derby contro il Livorno, vinto di misura per 1-0. Grazie alla vittoria contro i labroici i nerazzurri hanno cosi stoppato un momento non facile dove era giunte tre sconfitte in quattro gare. Nelle gare in trasferta i pisani, a segno 14 volte e con 18 reti incassate, hanno ottenuto 3 successi, 4 divisioni della posta in palio e 6 stop.

Le probabili formazioni del match

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Aya, Migliorini, Jarozinsky; Capezzi, Di Tacchio, Dziczek, Akpa Akpro, Kiyine; Djuric, Cerci. Allenatore: Ventura

PISA (4-3-1-2): Gori; Birindelli, Benedetti, Caracciolo, Soddimo, Verna, Pinato, Gucher, De Vitis, Fabbro, Masucci. Allenatore: D’Angelo

Pubblicato da