Novi Velia: Comune a sostegno dell’Enpa

L'associazione si occupa di recupero, adozione e cura dei randagi

Il Comune di Novi Velia, con a capo il sindaco Adriano De Vita, a sostegno dell’associazione Enpa onlus (Ente Nazionale Protezione Animale), non avente finalità di lucro.
In particolare l’amministrazione comunale, come altre del territorio, ha voluto aiutare i volontari che svolgono attività nel centro cilentano, soprattutto per fronteggiare il problema del randagismo.

L’Enpa riceverà un contributo di 500 euro per la parziale copertura delle spese che la stessa sosterrà per le attività di recupero, adozione e cura dei cani randagi per l’anno 2020.

Le iniziative messe in campo da queste associazioni sempre più spesso si rivelano fondamentali considerato che proprio per la piaga del randagismo gli enti locali sono chiamati ad ingenti spese per accalappiare i cani e garantirne il ricovero in canili convenzionati.

Grazie all’azione dei volontari, invece, si può ridurre il fenomeno e di conseguenza le spese a carico delle casse del Comune.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE